L’APPELLO DI MANFREDINI: “COL CHIEVO TUTTI AL TARDINI”

0
17

Il presidente del CCPC – dalla festa del Parma Club San Pancrazio – chiama a raccolta i supporter Crociati, sperando che domenica l’emozione tiri un brutto scherzo a  Pioli…

IMG_0407Il Presidente del Centro di Coordinamento Parma Club Angelo Manfredini, parlando a margine del brindisi per il primo anniversario del Parma Club San Pancrazio, che si è svolto in serata, alla presenza dei calciatori Bojinov e Dzemaili, accompagnati dal team manager Melli, ha dichiarato: “Il momento è difficile, ma noi non ci perdiamo d’animo. Siamo fiduciosi saremo sempre vicini alla squadra e ci saremo anche in futuro come è giusto che sia perché questo è il compito del tifoso: star vicino alla squadra, star vicino alla società, fare gruppo. Secondo me è l’unico modo per uscire da questo momento difficile. Sono convinto che con il lavoro e con la serietà della società e della squadra usciremo dai bassifondi della classifica. Già oggi lancio un appello per i tifosi col Chievo: venite al Tardini, perché, come dicevo prima, è importante stare vicini alla squadra…

IMG_0401La squadra ha bisogno e noi ci dobbiamo essere, per cui con il Chievo riempiamo lo stadio, che sia una bolgia per tutti i 90’ della partita contro la squadra di Pioli, perché anche noi dobbiamo dare il nostro contributo con la voce per raggiungere il risultato positivo che potrebbe essere la svolta, non dico del campionato, ma una iniezione di fiducia alla squadra, che penso che con una vittoria possa uscire da questa crisi.”
Il presidente del CCPC, che nei giorni scorsi a mezzo stampa aveva chiarito che il Coordinamento non ha club gemellati, ma IMG_0400ottimi rapporti di amicizia con tutti, a proposito dei rapporti con i supporter del Chievo ha aggiunto: “I vincoli di amicizia tra le due società ci sono anche tra le due tifoserie: noi con i tifosi del Chievo abbiamo un rapporto ottimo, un po’ come con tutti, ma col Chievo è una cosa particolare. Infatti in mattinata arriveranno ben quattro pullman: li ospiteremo in una sede del nostro club a pranzo per poi andare tutti insieme allo stadio. Quella col Chievo è una partita particolare, visto anche l’allenatore che hanno, Stefano Pioli: ho sentito le sue dichiarazioni. Ha detto che quando arriverà a Parma avrà un pizzico di emozione nell’entrare allo stadio, con la speranza che questa emozione la mantenga per tutti i 90’ della partita, sperando che gli passi solo alla fine…” (Jonathan Belletti)

Articolo precedenteE’ ARRIVATA LA TESSERA!
Articolo successivoCHE BELL’AUTOGRAFO BOJINOV !
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.