PIOVANI NUOVO ALLENATORE DEL RODENGO SAIANO

0
16

Non si tratta dell’omonimo amato giornalista sportivo, bensì dell’ex calciatore crociato ai tempi di Sacchi

10_41_bso_f1_822_mediumQuando pochi minuti fa ho visto questa news lampeggiare su tuttomercatoweb.com ho pensato: “No, non è possibile! E’ vero che Sandrone sta iniziando ad avere una perfetta silhouette – grazie ad una ottima dietologa che prima o poi ci faremo svelare chi è – però da qui a mettersi la tuta ed iniziare ad allenare!” Fosse stato il Carpenedolo, magari, ci poteva anche stare visto i buoni uffici che gode col Presidente, del quale pure oggi ha veicolato il pensiero tramite le colonne della Gazzetta di Parma… Mi sarebbe anche piaciuto giocare, mettendo qui a lato una sua foto, per attirare magari più click dei lettori, ma forse basta il titolo, e la bella Maglia Crociata del Rodengo Saiano che Gianpietro Piovani ha indossato nelle stagioni 2006-2008 (44 presenze 9 reti). Precedentemente aveva indossato la maglia, ahinoi, solo virtualmente Crociata del Parma vent’anni prima (ottobre 1986-87, 30 presenze 4 reti), sotto la guida di quello che sarebbe in futuro diventato CT della Nazionale, Arrigo Sacchi. Buon Lavoro Gianpietro. Ed in bocca al lupo per la squadra che da oggi dirige (rilevando, tra l’altro, l’esonerato Paolo Rodolfi, ex allenatore delle giovanili del Parma): con quella Maglia  (anche se adesso pare che alla Croce sia sta preferita una casacca gialloblù a strisce verticali, come la ex   “Presidenziale” del Parma) non possiamo che fare il tifo anche noi… (gmajo)

.

Articolo precedentePIU’ LUCE PER SCHIANCHI
Articolo successivoCROCIATI IN POSA PER CALENDARIO SOLIDALE
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.