CON IL PARMA O E’ COSI’ O E’ POMI’

0
15

Presentato a Collecchio l’accordo di partnership con la Boschi Food & Beverage, proprietaria del celebre marchio Pomì

Presentazione Pomi 2Al Centro Sportivo di Collecchio il Responsabile Marketing e Commerciale del Parma FC Martino Ferrari, affiancato da Franco Bardiani, ha presentato nel pomeriggio di oggi, martedì 23 novembre 2010, l’accordo di partnership con la Boschi Food & Beverage, rappresentata dall’amministratore delegato Costantino Vaia, proprietaria del celebre marchio  Pomì. L’antica azienda del nostro territorio (ha sede a Fontanellato, ma di valenza internazionale, sostiene anche altre squadre come la Pomì Pallavolo Casalmaggiore (serie B1 femminile), la franchigia Aironi Rugby Viadana, il Piacenza Baseball e, per il calcio, appunto il Parma FC.
Continua all’interno con la trascrizione degli interventi di Martino Ferrari e Costantino Vaia

L’INTERVENTO DI MARTINO FERRARI, RESPONSABILE MARKETING-COMMERCIALE DEL PARMA FC

Martino Ferrari“Siamo felici di presentare un marchio di assoluto prestigio a livello nazionale e non: Pomì, che è un must, perché quante volte abbiamo detto “O è così o è Pomì”, un marchio che è di proprietà dell’azienda Boschi Food & Beverage , importante a livello territoriale, ma che ha una valenza anche nazionale ed internazionale. Con loro abbiamo intrapreso questo viaggio, che inizia quest’anno, e io sinceramente mi auguro che duri per i prossimi anni: sarà una sponsorizzazione non classica, comunque una sponsorizzazione sicuramente di brand, ma cercheremo di creare con loro, nell’arco dell’anno, delle attività di unconventional che possano coinvolgere non solo i tifosi da stadio, ma anche il target reale, che poi sono le famiglie, le signore, cioè chi va ad acquistare il prodotto.Io ringrazio l’azienda rappresentata dal dottor Vaia per aver creduto in quello che abbiamo proposto a loro e Franco Bardiani dello staff commerciale marketing che ha seguito questa trattativa.”

L’INTERVENTO DI COSTANTINO VAIA, AMMINISTRATORE DELEGATO DELLA BOSCHI FOOD & BEVERAGE

saia pomiAbbiamo accolto questo invito di sponsorship con il Parma Calcio con molto piacere, questa attività si va ad inserire come ulteriore tassello nel supporto allo sport qualificato. Nel senso che anche su altre aree, anche su altri sport, siamo senz’altro presenti in modo significativo. L’azienda che rappresento, la Boschi, è un’azienda del territorio, ha sede a Fontanellato, quindi è qui in provincia di Parma, è l’azienda storica più importante, in quanto ha quasi un secolo di attività e dopo l’acquisizione fatta dal Consorzio Casalasco nel 2007 ha incorporato questo marchio, Pomì, che è senz’altro un marchio storico, un marchio presente nell’immaginario collettivo, presente sui mercati nazionali ed internazionali. Quindi senz’altro questa attività di supporto continua con il Parma Calcio per noi rappresenta non solo un motivo di territorialità, ma soprattutto ci accomuna quello che è il campo. Il campo è senz’altro il luogo del successo per il Parma che si gioca la partita e per il nostro marchio, in quanto il campo è il luogo dove viene coltivato e dove si fa gran parte della qualità del nostro prodotto.” (jonathan belletti)

Articolo precedenteCALISTO, APOLLONI ED IL CASO VERONA
Articolo successivoLOTITO LANCIA RADIO STYLE LAZIO
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.