NERAZZURRI EMULI DI IOTTI

0
31

Banchetto dell’Inter Club Zanetti di Cuneo all’esterno di San Siro dopo la partita

SAM_7551MILANO – Abbiamo pensato a Giorgio Iotti e ai suoi mitici pullman del Parma Club Monticelli che si fermano negli autogrill per gustare i prodotti tipici del nostro territorio, quando, lasciando San Siro, nel posteggio dello stadio abbiamo incrociato un torpedone, all’esterno del quale era montato un gazebo con sotto alcune persone che stavano mangiando felici del panettone, brindando con spumante italiano. Erano alcuni rappresentanti dei 400 iscritti dell’Inter Club Xavier Zanetti di Cuneo, che siamo andati a conoscere e ad immortalare, proprio per quell’associazione di idee di cui stavamo dicendo all’inizio (anche se un conto è mettere in piedi una vera e propria cucina da campo, un conto accontentarsi di tagliare il dolce natalizio). E alla fine ci hanno pure omaggiato di alcuni mandarini, arrivati direttamente dalla Calabria e custoditi nel ventre della corriera, a suggellare un momento di improvvisata amicizia, pur mantenendo ognuno le proprie idee quanto passione sportiva… (gm)
GUARDA ALL’INTERNO LA FOTOGALLERY

SAM_7553SAM_7554

SAM_7555SAM_7556

SAM_7557SAM_7560

SAM_7552SAM_7551

SAM_7558SAM_7559

Articolo precedenteLAVORARE A SAN SIRO CON IL PARMA NEL CUORE
Articolo successivoCRESPO, LASCIAMOGLI I GRADI
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.