SE DE LUCA CITA MAJO…

0
16

L’intervista del nostro “direttore” a Provenzali ricordata dal presentatore di Sport Civiltà durante la premiazione al Regio del mitico conduttore di “Tutto il Calcio minuto per minuto”

Foto-03-DSC_0420Sì, Massimo De Luca ha citato il nostro “direttore” ma non stiamo parlando di questioni legali, bensì di un riconoscimento nella prestigiosa cornice del 34° Premio Internazionale Sport Civiltà andato in “scena” ieri sera, lunedì 15 novembre 2010, al Teatro Regio. Alla presentazione del mitico Alfredo Provenzali, cui è andato il riconoscimento per la categoria “Radio e Televisione”, l’ex Direttore della testata giornalistica sportiva della Rai, nonché conduttore del Galà, ha appunto menzionato Gabriele Majo, per una sua intervista esclusiva – per tuttoilcalcioblog.blogspot.com, ma ripresa da molte altre testate, più nazionali che locali, e riproposta anche nei giorni scorsi da stadiotardini.com – allo storico conduttore di “Tutto il calcio minuto per minuto”, nella quale questi, dopo aver ricordato i suoi trascorsi come cronista delle grandi imprese del Parma nelle coppe europee degli anni ’90, ha svelato il simpatico aneddoto di aver recitato, al tempo dell’Università, proprio al Regio, cioè sul palco sul quale è tornato ieri per ritirare il prestigioso premio. (“Abbiamo colmato una lacuna del Palmares: Alfredo rappresenta una personalità storica della Radio” aveva detto lo stesso De Luca a Majo, in un’altra intervista sempre per Ticb, frase ribadita ieri durante la cerimonia)
Continua all’interno

Archimmagine -20-DSC_5086La citazione di ieri sera è un nuovo evidente tangibile attestato di stima di Massimo De Luca per il nostro Gabriele Majo, che si somma ad altri già espressi in altre sedi. Ricordo, ad esempio, ed andiamo indietro di circa due anni, quando il sottoscritto accompagnò l’allora capo ufficio stampa del Parma FC alla Domenica Sportiva alla quale era stato invitato il bomber Crociato Alberto Paloschi. Anche in quell’occasione, l’allora conduttore del programma, lo citò in diretta, per la sua professionalità e dedizione al lavoro, cogliendoci anche un po’ di sorpresa tra il provenzali3pubblico, con un’inquadratura in primo piano. Essere profeta in patria è sempre molto complesso e difficile, ma l’apprezzamento genuino e spontaneo di un collega di alta caratura professionale come De Luca è sicuramente una enorme soddisfazione personale per Majo. (Jonathan Belletti)

Confermo e ringrazio. Sia De Luca per aver “profanato” il tempio della lirica, scandendo il mio nome: come gli ho già detto direttamente ieri sera è stata una grande emozione; sia provenzali4Jonathan, che con questo scritto ha dato ancora una volta sincera prova di amicizia per me. Pur con un certo imbarazzo, come sempre quando divento “notizia”, pubblico la news, consapevole del rischio di poter essere accusato di autoreferenzialità. Ma nella vita c’è di peggio… E per una volta lasciatemi godere di una soddisfazione… (gmajo)

Foto di Franco Saccò (Archimmagine) ed Elisa Contini

Articolo precedenteAL 34° SPORT CIVILTA’ E’ LEVATI A RAPPRESENTARE IL PARMA
Articolo successivoSPORT CIVILTA’– LA PREMIAZIONE DI PROVENZALI
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.