MALTA, NO GRAZIE

0
15

L’AD Leonardi, a margine del Natale Gialloblù, annuncia che la preparazione invernale sarà svolta a Collecchio e non sull’isola come un anno fa.

Leonardi al microfono di Michele AngellaParlando con il giornalista Michele Angella di Teleducato, a margine del Natale Gialloblù, l’Amministratore Delegato del Parma FC Pietro Leonardi ha annunciato ufficialmente che quest’anno, per la sosta natalizia del campionato non sarà bissata l’esperienza del ritiro invernale a Malta: “Non ci saranno i tempi per fare un ritiro fuori da Parma, perché noi saremo impegnati il 6 di gennaio contro la Juventus. Anche se sarebbero meglio indicati, dal punto di vista tecnico, posti con delle temperature migliori per il periodo di rientro al lavoro, con i doppi allenamenti da svolgere, non abbiamo proprio la possibilità di farlo, in quanto ci sono i famosi sette giorni di vacanza da lasciare ai calciatori. Poi con il rientro ci sarebbe poco tempo: si impiega tantissimo tempo tra andare e ritornare, con tutta una serie di aspetti logistici che pregiudicherebbero il vantaggio del lavoro. Quest’anno, tra l’altro, abbiamo anche una struttura più efficiente perché a Collecchio abbiamo quello che non avevamo l’anno scorso e cioè un campo di ultimissima generazione in sintetico e la copertura preventiva per quello che riguarda la neve. Quindi, dopo il rientro dalle vacanze, svolgeremo gli allenamenti a Collecchio.”

Segue all’interno con la fotogallery dei campi in sintetico del Centro Sportivo di Collecchio 

SAM_1374SAM_1375

SAM_1376SAM_1377

SAM_1378SAM_1379

SAM_1382SAM_1383

SAM_1384SAM_1385

SAM_1364SAM_1361

SAM_1362SAM_1363

Immagini dei campi in sintetico al centro Sportivo di Collecchio scattate il 14.05.2010

Articolo precedenteVETRINA CROCIATA, GLI ABBINAMENTI SCUOLE-NEGOZI-CALCIATORI
Articolo successivoI TIFOSI VOGLIONO CRESPO CITTADINO DI PARMA
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.