LA BERTINI INTERROGA ZACCARDO SUL VERBO PRESIDENZIALE

    0
    28

    La conduttrice di Bar Sport prende ispirazione dalle esternazioni radiofoniche di ieri di Ghirardi per porre le domande al difensore in sala stampa
    monica bertini bar sport 07 03 2011(gm) – Interrogazione della Bertini, che gli studenti di sicuro preferiscono alla Gelmini, oggi a Collecchio. La conduttrice di Bar Sport, (la foto a fianco è relativa alla puntata di ieri) ha posto due domande a Cristian Zaccardo, ripescato per il question time odierno in sostituzione di Raffaele Palladino, inizialmente designato, prendendo spunto da due degli argomenti toccati ieri dal Pres nella sua prima esternazione radiofonica (oggi ne ha fatta un’altra, di cui parleremo nel prossimo post) pre-Napoli, e cioè l’imperativo di battere i partenopei per tornare alla vittoria da troppo tempo attesa, ed il giudizio sulla attuale stagione che Tommaso ha ribattezzato “disgraziata”. All’interno la trascrizione della interrogazione…

    IMG_0652Ieri il presidente Ghirardi ha chiesto la vittoria con il Napoli. L’impresa è alla portata del Parma?
    “Ogni partita può essere alla portata del Parma, è da un po’ che diciamo che vogliamo fare i tre punti, però, per bravura degli avversari o altri motivi non ci riusciamo. L’ultima è stata quella col Catania, ed è passato un po’ di tempo: quindi speriamo arrivi al più presto. Noi ogni domenica cerchiamo dir raggiungerla.”
    Questa per il Parma, secondo il Presidente, è una stagione disgraziata: pensi che questo aggettivo sia corretto?
    “Sì, fino a questo punto, a questo momento della stagione, purtroppo è così, però non ci fasciamo la testa, manteniamo la calma, la lucidità, perché adesso anche con la lucidità si può venire fuori da questa stagione fino a questo momento un po’ disgraziata, cercando, quanto meno, di cambiare in meglio questo finale.”
    (Domande di Monica Bertini, Tv Parma; registrazione audio e foto da Collecchio  di Jonathan Belletti, trascrizione di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

    Articolo precedenteL’ASSOCIAZIONE PETITOT E IL RINCARO BIGLIETTI COL NAPOLI
    Articolo successivoA NAPOLI PIACCIONO LE PAROLE DI GHIRARDI
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.