GIORNATA PARMIGIANA PER TONINO RAFFA

    0
    20

    La storica voce di Tutto il Calcio Minuto per Minuto immortalato in Piazza Garibaldi con il radiocronista Pino Colombi. E poi, insieme, a verificare il “collaudo” di un comune amico che si è rifatto il motore…
    Pino Colombi e Tonino Raffa in Piazza Garibaldi(gmajo) – Breve trasferta parmigiana per Tonino Raffa, il popolare radiocronista di Tutto il Calcio minuto per minuto andato in pensione un mese fa, dopo aver raccontato Parma-Juventus, ultima sua gara ufficiale prima del probabile ingaggio come collaboratore per la storica trasmissione. Martedì Raffa era a Bologna, assieme ai colleghi Cucchi e Provenzali, per la presentazione di Clamoroso al Cibali: dopo aver trascorso la notte sotto le Due Torri, di buon mattino, ha imboccato la strada ferrata verso Parma, dove in stazione ad attenderlo c’era il radiocronista Pino Colombi. I due veterani dell’informazione parlata, in un locale di Piazza Garibaldi, si sono scambiati ancora una volta ricordi ed impressioni del magico mondo dell’etere applicato alla pedata. Verso mezzogiorno sono stati raggiunti dallo scrivente, lungo la strada abbiamo raccolto anche il colonnello Donato Carlucci: insieme siamo andati a trovare un comune amico parmigiano, tifoso gialloblù doc, che ha appena superato la revisione al motore, con una piccola sistematina anche alla carrozzeria. Continua all’interno
    Pino Colombi e Tonino Raffa Piazza GaribaldiPer ragioni di privacy, una volta tanto ho tenuto nel fodero la fedele compatta da 50 euro, ma dall’immenso valore affettivo, e non ho immortalato la visita della delegazione al reparto di riabilitazione cardiaca del Don Gnocchi, ma l’ospite, in splendida forma, si è distinto ancora una volta per il suo senso dell’accoglienza omaggiando Tonino Raffa di alcuni prodotti del territorio, che ha portato nella sua Calabria. Salutato l’amico di tante trasferte il trio di radiofonici è stato a pranzo in un prestigioso circolo alle porte della città: l’occasione per questo galantuomo di altri tempi di ricordare con gli amici il suo caporedattore alla Gazzetta del Sud che favorì il suo trasferimento alla Rai. Quindi Raffa ha di nuovo preso un treno per il capoluogo regionale, e successivamente un volo verso la sua Calabria. Là dove adesso ogni mattina apre gli occhi sullo Stretto di Messina e sente il canto dalle molteplici sfumature dei suoi incroci pennuti. Un po’ di meritato relax prima di riprendere la valigia in mano per tornare a raccontare le vicende del pallone. Con la sensibilità che è un marchio di fabbrica di Tutto il Calcio Minuto per Minuto. Gabriele Majo

    Articolo precedenteSMS DI COLOMBA A QUELLI DI “TUTTO IL CALCIO”
    Articolo successivoI SEGGIOLINI, LA TOURNEE DEL PARMA IN INGHILTERRA E IL NUOVO SOGNO AZZURRO AL TARDINI
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.