IL FUTURO DI GIOVINCO SECONDO MAX NEROZZI (LA STAMPA)

    0
    13
    02.06.2011 – Stadio Braglia, Modena – Al microfono di Gabriele Majo l’inviato del quotidiano La Stampa di Torino Massimiliano Nerozzi parla del futuro della “Formica Atomica”: il 25 maggio scorso il giornalista era stato autore di un articolo dal titolo “Giovinco può tornare alla Juve, lo chiede Conte”, che aveva creato non poche preoccupazioni nella tifoseria del Parma, che temeva di poter perdere il fantasista che Colomba ha paragonato a Messi. Una settimana dopo, però, Max Nerozzi ritiene più probabile che il calciatore possa rimanere in maglia Crociata, dato che è evidente questa sua volontà di restare. Il nodo da sciogliere, però, sono le difficoltà bianconere nel reperire una mezzala sinistra, e il più che probabile riscatto della metà del cartellino del calciatore da parte del Parma non è matematica garanzia di una sua ulteriore permanenza nel ducato. Nerozzi, che in passato aveva lavorato per la sede bolognese dell’Ansa, conosce bene Giuseppe Signori: “Tutti sapevano che scommettesse, ma proprio non me lo immagino un capobanda”. (www.stadiotardini.com)
    Articolo precedenteGIOVINCO, RIFINITURA AZZURRA A MODENA – Fotogallery amatoriale
    Articolo successivoL’ITALIA A MODENA E NON AL TARDINI: MAJO NE PARLA AL TG DI TV PARMA
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.