L’UNIONE A CERCHIO DI COLOMBA, ECCO L’IMMAGINE DELLA CAMPAGNA ABBONAMENTI

    13
    6

    L’inserzione pubblicata a pagina 12 dalla Gazzetta di Parma svela, in anticipo sulla conferenza odierna (ore 15, stadio Tardini), anche lo slogan: “Uniti si vince sempre!”
    campagna abbonamenti parma fc(gmajo) – In attesa di conoscere oggi pomeriggio alle 15 i dettagli ed il vademecum della campagna abbonamenti al Parma FC 2011-12, la Gazzetta di Parma, in una inserzione a pagamento ospitata nell’intera pagina 12 (cronaca della città), è in grado di anticipare l’immagine e lo slogan scelti per “convincere” i tifosi alla classica “prova d’amore” estiva, ossia la sottoscrizione dell’abbonamento. Il 21 giugno scorso, quando su stadiotardini.com avevamo anticipato che proprio oggi, giovedì 30 giugno, sarebbe stato il giorno della presentazione della Campagna, parlando del possibile testimonial della stessa scrissi che io avrei puntato su Colomba. Il fatto che si sia scelta come immagine la “unione a cerchio” da lui introdotta mi soddisfa pienamente. Non solo: scrutando bene la foto (Getty Images) si scorge il dito indice della mano sinistra allenatore puntato verso la tempia, come a sottolineare l’importanza della testa. Lo slogan, poi, è perfettamente correlato: “Uniti si vince sempre!”. E questo potrebbe essere un messaggio rivolto anche ai Boys che nelle ultime ore avevano invitato i tifosi – per via dell’annosa questione della Tessera – a non abbonarsi. Continua all’interno

    Uniti, infatti, significa tutte le componenti insieme, specie quelle che si ritengono fondamentali. Uniti, certo, pur nella diversità di comportamenti ed azioni, ma con un unico fine, l’amore per il Parma. E’ così che si vince. Sarà il Presidente Tommaso Ghirardi in persona a svelare oggi pomeriggio tutte le novità della Campagna, con date, luoghi per la sottoscrizione (Ricevitorie Lottomatica? Sportelli Banca Monte Parma? Sala stampa Stadio Tardini?), prezzi (si ventila un lieve rialzo per i nuovi, mentre potrebbe rimanere invariato per i fedeli). Da quest’anno l’abbonamento, a differenza del passato, viene “supportato” sulla Tessera del Tifoso, di qui i frequenti inviti del club (sul proprio sito e tramite gli altri organi di informazione), ai legittimi intestatari che non l’hanno ritirata lo scorso anno (circa 5.000) a farlo quanto prima (sala stampa stadio Tardini).

    Articolo precedenteGHIRARDI DOMANI PRESENTA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI, MA I BOYS INVITANO I TIFOSI A NON SOTTOSCRIVERLI
    Articolo successivoIL GHIRO IN STAMPELLE PRESENTA LA CAMPAGNA ABBONAMENTI
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

    13 Commenti

    1. noi qua, si pensa che tu sia un mago.
      peccato che ti rovini la reputazione andando a fare il bagno al lago con della gente senza fisico mantre tu, invece….
      cristina

    2. Riecco la futile provocazione maiana che periodicamente torna a lanciare..se lo faccia dire..sembra come se per Lei Majo questa qui sia una dipendenza di cui non riesce proprio a disfarsene..qualche periodo di apparente quiete ed ecco che riappare in Lei il desiderio irrefrenabile di lanciare mirate frecciatine e surriscaldare gli animi..il pensiero perverso che l'immagine della campagna abbonamenti sia stata ideata a doc per rispondere alla (giustissima e rispettabilissima) scelta dei Boys ha un che di diabolico..
      Sterile polemica che si sarebbe potuto ampiamente risparmiare..e consiglio (da persona esterna e non prendendo posizione per nessuna parte) si disintossichi da questo brutto vizio anche perchè se ci riuscisse una volta per tutte guadagnerebbe di (già) godibile lettura..
      La mia La prenda come cosa costruttiva anche perchè sono un suo appassionato lettore..
      Buon lavoro
      E.M.

    3. a me sembra una campagna banale e basta….ma se lei ci vuole vedere tutti questi sforzi creativi faccia pure….con tutto il rispetto, non mi sembra che ne questa ne, tantomeno, le precedenti campagne abbiamo chissà quale guizzo creativo.
      Oltretutto è anche una brutta foto…

    4. bei tempi, eh GM, quando uno degli autori dei post precedenti, le bonificava il compenso da addetto stampa? 🙂

    5. Gentile E.M. grazie per il suo intervento. Vede, quelle che lei definisce frecciatine sono la specialità della casa, che toccano, un po' a rotazione, le varie entità di cui parlo. Sono spunti di riflessione che si offrono al lettore. Dov'è la polemica? Se non fosse stato il sottoscritto, scusi l'autoreferenzialità e l'immodestia, a mettere ieri in correlazione l'invito dei Boys a non abbonarsi con l'incipit della campagna abbonamenti (oggi riproposto anche dal quotidiano locale) forse Ghirardi non avrebbe avuto l'opportunità di replicare in maniera puntuale come ha fatto all'invito dei Boys a non abbonarsi. Vede il discorso è questo: io credo che sia sbagliato un invito del genere, e ho cercato di farlo capire. Oggi lo ha detto a chiare lettere anche Ghirardi e non penso di essere io esattamente il giornalista più "filo-societario" della piazza. Punzecchiature e frecciatine ne ho per tutti, ma non sono ad personam per qualcuno. Chiaro il concetto? Quindi non è che sto buono per mesi e poi zac torno fuori: se in questo lasso di tempo non mi si offre spunti critici certo non ne faccio. Comunque penso di avere posto la problematica con il consueto garbo e la lettura non dovrebbe risultare più o meno gradevole a seconda se vado a toccare o meno qualche amico. Saluti e grazie Gmajo

    6. Si, certo erano bei tempi quando mi bonificavano lo stipendio. Ma non penso che li mettesse gpfallini in persona… Saluti Gmajo

    7. Per anonimo delle 18 01: non penso di avere epsresso valutazioni artistiche sulla realizzazione dell'immagine della campagna abbonamenti. Non sono un grafico o un creativo sicché non saprei giudicare con opportuna proprietà quanto ci possa essere appunto di artistico o di creativo. Ho espresso apprezzamenti per il "simbolo" che si cela dietro la foto, cioè, Colomba e lo spirito che ha portato di slancio il Parma alla salvezza, ben rappresentato dalla unione a cerchio. Saluti Gmajo

    Comments are closed.