QUANDO FU RAGONESI A SCEGLIERE COLOMBA…

    15
    16

    L’attuale vice allenatore favorì il passaggio al Modena dell’allora centrocampista che a Bologna non trovava più spazio…
    bernagozzi cucchi raffa colomba clamoroso al cibali bologna stadiotardini com(gmajo) – E’ una bella storia di amicizia, sia pure vecchia di 35 anni. Ce l’ha raccontata una colonna storica della Rai di Bologna, Romeo Bernagozzi, durante la presentazione nel capoluogo regionale di Clamoroso al Cibali (nella foto a fianco da sn: Bernagozzi, Cucchi, Raffa e Colomba). Ha per protagonisti Franco Colomba e il suo attuale “vice” Renzo Ragonesi. Di quest’ultimo avevamo già ricordato i trascorsi in maglia crociata: terminata quell’esperienza (stagione 73-74, 21 presenze 0 reti), l’ex centrocampista sarebbe passato al Modena, dove avrebbe concluso la carriera da calciatore due anni dopo (stagioni 74-76, 63 presenze, 2 reti). Bolognese di nascita Ragonesi, che aveva indossato la casacca rossoblù nel 1963 in 3 gare di Mitropa Cup, sapeva che nella squadra della sua città un giovane pari ruolo, di dodici anni più giovane di lui, appunto Franco Colomba, non riusciva più a ritagliarsi uno spazio (tra il 73 e il 75 appena 9 presenze, impreziosite da 2 gol): per questo caldeggiò in ogni modo il suo trasferimento in prestito tra i Canarini. Continua all’interno

    Prima al Modena (28 presenze, 1 gol), e poi alla Sambenedettese (ove era approdato sempre a titolo temporaneo, collezionando 27 presenze ed una rete) Franco Colomba riuscì a rigenerarsi, tornando al Bologna nel 77, rimanendovi con continuità fino al 1983, per un totale di ben 17 anni, buona parte dei quali con i galloni di capitano. Nel 1981 raggiunse la convocazione in Nazionale A con la squadra che poi sarebbe divenuta Campione del Mondo, ma non partecipò al Mundial 82 in Spagna per un grave infortunio patito nell’ultima parte della stagione 1981-1982.
    Franco Colomba, negli anni, si sarebbe ricordato dell’opportunità di ripartenza che gli aveva offerto Ragonesi favorendone il passaggio al Modena (“fece proprio carte false”, ricorda Bernagozzi): per questo nel 2001-02 lo chiama con sé a Reggio Calabria, quale vice allenatore della Reggina. Ruolo che Ragonesi avrebbe mantenuto anche nelle successive comuni esperienze di Ascoli, Bologna e appunto Parma. Una storia di calcio, una storia di vita, bella da ascoltare e da riproporre. Gabriele Majo

    Articolo precedenteANTEPRIMA – IL BLOB SHOW 2010-11 DI TELEDUCATO
    Articolo successivoDOMENICA AL TARDINI LE FINALI NAZIONALI DEL CALCIO SIMULATO
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

    15 Commenti

    1. so che questo intervento è OT, ma lo faccio ugualmente, sperando che l'owner (come, imprecisamente, le piace definirsi) lo pubblichi ugualmente:
      quand'è che, giusto per appagare la nostra vorace curiosità estiva, farà luce, una volta per tutte, sulla proprietà del sito, anzi del dominio, stadiotardini.com? oltretutto lei si "firma" direttore responsabile, ma non ci rende edotti sugli estremi della registrazione della testata. Grazie GPL

    2. Gentile GPL,

      le info di cui abbisogna sono riportate nell'apposita sezione del blog.

      Mi definisco owner del dominio essendone l'attuale proprietario. Firmo ogni post e dappertutto appare, forse anche troppo, che questo è il diario crociato di Gabriele Majo. Dunque non una anonima opera dell'ingegno.

      Attuale significa oggi; ieri erano altri i proprietari (che me lo hanno ceduto, per loro libera scelta, e dopo democratica decisione) ed un domani potrebbero essere altri ancora qualora decidessi di privarmene o di allargare la "compagine societaria"

      La registrazione della testata giornalistica, che non è un obbligo per il web, in particolare per un blog, sarà mia cura farla quando riterrò conclusa la fase amatoriale-sperimentale del portale per passare a quella professionale.

      E, per appagare la nostra vorace curiosità, chi si cela dietro la gassosa sigla GPL ?

      Saluti Gmajo

    3. …sciacalli e avvolti….annoiati dal caldo africano si aggirano dale parti della "mosca bianca" del giornalismo parmigiano…attenzione detrattori, allontanatevi dal vostro obbiettivo.
      Qui non c'e' trippa per gatti!
      Avanti!!, GM!!
      Enzo Dallai

    4. Grazie Enzo. Sono solo dei simpatici perditempo. I quali, poi, si offendono anche se, dopo aver provocato, trovano una risposta che non li aggrada. Grazie ancora Buonaserata Gmajo

    5. Non è difficile capire chi sono,sono i soliti agitatori della rete parmigiana,si esibiscono quotidianamente sopratutto su un noto forum ma non si fanno mancare altre apparizioni quà e là.Majo li conosce bene.
      ||| Stefano |||

    6. La mosca bianca che ci propina il grande scoop delle foto e dei video del matrimonio della Bertini. Ah no. Mo mamaaaaaa

      Non metto la firma neanche un nickname tanto se uno non si firma con nome e cognome sempre anonimo è. Vamolà.

    7. Carissimi Vamolà e sta miga esagerer, la video-fotogallery della Bertini è solo uno degli oltre 1.000 post sfornati da stadiotardini.com nel suo mix di argomenti leggeri o più pesanti approfonditi su questo portale. Non so se sono una mosca bianca o meno, come mi ha definito Enzo, ma quel che è certo è che qui non c'è alcun tipo di condizionamento e totale libertà. Invidia, eh ? Saluti Gmajo

    8. La risposta sul tema "Pallini" si può leggere sarà visibile tra alcuni istanti tra i commenti sotto la news Monica e Giovanni oggi sposi. Saluti Gmajo

    9. quando la smetterà di scrivere i commenti di finti lettori, per poi potersi dare le risposte che più le fanno comodo?
      ps: concordo con chi sostiene che il matrimonio della bertini ce lo poteva risparmiare…. Giò

    10. Senta, egregio Giò, IO NON HO MAI SCRITTO COMMENTI DI FINTI LETTORI e la diffido dall'affermare falsità di questo tipo. Non ho bisogno di essere stimolato dai lettori per scrivere quello che ne ho voglia (o che più mi fa comodo, come asserisce lei) sul mio blog, dove sono liberissimo di trattare tutti gli argomenti che voglio senza ricorrere a mezzucci che evidentemente lei adotta da altre parti.
      Se non le interessa il matrimonio della Bertini è liberissimo di non guardare le relative foto o video gallery, così come io sono liberissimo di proporle appannaggio di centinaia di fruitori che le hanno cliccate. Io sono libero di scrivere o proporre i contributi multimediali che mi va di offrire, lei è liberissimo di "cambiare canale". Saluti Gmajo

    11. Gio', chi scrive in questo momento e' Enzo Dallai , parmigianissimo sino al midollo ,vivo con la mia famiglia da alcuni anni per motivi di lavoro a Reggio Emilia , il mio cell. e' 338 2780812 . Le basta per la "tracciabilita'" di persona umana e non di finto lettore?
      P:S:: le posso garantire che non ho alcuna frquentazione con GM , e che il mio pensiero non e' condizionato da nessuna motivazione , se non la mia coscenza.
      Saluti,
      ED

    12. Enzo, non era necessaria questa sua presentazione, non mi riferivo al suo commento e non mi interessa il suo nome, la sua residenza ed il suo cellulare.
      Ancora una domanda a GM o meglio, una curiosità tecnica: come mai nella pagina sono segnalati ben 15 commenti al post principale, mentre arrivando poi a questa sezione, ne vengono visulizzati solo 13? dove sono finiti i 2 mancanti? pura curiosità…. grazie Giò

    13. Gentile Giò, non ho la minima idea di dove possano essere finiti i due commenti mancanti. Per qualche strano bug ieri, fin dall'inizio, quando i commenti su questo post erano solo due, ne indicava tre. Ma non ce n'era traccia, né tra lo spam, né tra quelli in attesa di moderazione. Rimane un mistero: semmai proverò a sentire dal webmaster qualora la problematica dovesse ripetersi anche tra i commenti di altri post. Saluti Gmajo

    Comments are closed.