ABBONAMENTI, DOPO IL PRIMO GIORNO 270 RINNOVI

    0
    14

    “Anagrammata” la cifra dell’esordio un anno fa (207), ma senza i problemi Lottomatica avrebbero potuto essere il doppio. La fotogallery con gli ultimi abbonati di giornata al Tardini
    tardini abbonato rinnovo(gmajo) – 270 abbonamenti in 3 ore e mezza di campagna. E sì, perché per tutto il giorno il sistema “titolare” di Lottomatica non ha funzionato, come abbiamo riferito nel servizio inchiesta tra le ricevitorie pubblicato in serata, sicché tutto il bottino è stato realizzato dal sistema di riserva o di supporto, vale a dire le quattro postazioni in servizio allo stadio Tardini oggi pomeriggio (dalle 16 alle 19.30).  Per la precisione le transenne sono state chiuse verso le 19.15, mentre l’ultimo abbonato rinnovato ha lasciato l’Ennio alle 19.48. Senza i problemi causati da Lottomatica probabilmente sarebbero stati minimo il doppio, rendendo accettabile il bilancio d’inizio di “Uniti si vince sempre!”: stamani, infatti, nell’articolo in cui abbiamo riportato lo sprone di Ghirardi (assieme alla notizia del gettito di 7,5 milioni di euro da parte dei soci della compagine) avevamo detto che sarebbe stato necessario raggiungere quota 600 (cioè il triplo dei 207 dell’esordio di un anno fa, cifra oggi solo “anagrammata”). Tutta questa fretta di mettere insieme il prima possibile lo “zoccolo duro” è dovuta al fatto che la società, rispetto a un anno fa, ha deciso di accorciare il periodo di prevendita, con sconti per i vecchi abbonati, fino al 21 luglio, dopo di che perderanno ogni diritto durante la fase di libera vendita (dal 22 luglio e se vorranno abbonarsi dovranno pagare come tutti i nuovi un bel 15% in più). E i problemi causati oggi da Lottomatica sono stati una controindicazione in più in questa corsa contro il tempo dello zoccolo duroAll’interno le immagini degli ultimi abbonati di giornata al Tardini
    FOTOGALLERY AMATORIALE, GLI ULTIMI ABBONATI DI GIORNATA AL TARDINI
    Cliccare su ogni singola immagine per ingrandirla
    Clicca qui per vedere la fotogallery con gli scatti effettuati all’apertura della campagna alle ore 16 al Tardini
    SAM_8274SAM_8275SAM_8276SAM_8277SAM_8278SAM_8279SAM_8280SAM_8281SAM_8282SAM_8285SAM_8286SAM_8288SAM_8290SAM_8293SAM_8294SAM_8295

    Articolo precedenteABBONARSI AL PARMA? IMPOSSIBILE FARLO NEI PUNTI LOTTOMATICA
    Articolo successivoORE 10.15, VIA GARIBALDI. LOTTOMATICA ANCORA KO
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.