FILA 12 DELLA EST, PROBLEMI IN VIA DI RISOLUZIONE. SONO GIOVANISSIMI I PRIMI “LIBERI” ABBONATI

    2
    22

    Video-foto reportage (amatoriale) dal Tardini nel primo giorno di libera vendita

    (gmajo) – Teoricamente alle ore 16 di oggi al Tardini, stando alle comunicazioni ufficiali, avrebbero dovuto esserci in fila solo i nuovi abbonati, invece, al nostro arrivo la coda, non lunga come nel primo giorno della prelazione, ma comunque piuttosto consistente, era arricchita da diversi vecchi abbonati che cercavano una soluzione ai problemi di rinnovo non risolti durante i 14 giorni canonici (al contrario di quanto erano riusciti a fare 6.414 più fortunati di loro), prima di tutti un bel gruppetto della ormai famosa ex fila 12 della Tribuna Centrale Est (uno di loro è protagonista del filmato sopra), tolta dalla vendita in extremis, come avevamo riferito giorni fa, per ragioni di sicurezza connesse con gli erigendi nuovi G LUX, e della Curva Sud non più disponibile per i tifosi parmigiani, in ottemperanza al dettato ministeriale che la vuole libera per quelli della squadra ospite non muniti di Tessera del Tifoso. All’apertura della porta lo steward in servizio ha invitato tutti costoro ad entrare all’interno dell’area hospitality, in quanto parte degli operatori erano adibiti a risolvere proprio quei problemi di cambio posto per ragioni di forza maggiore. I nuovi, invece, sono rimasti ordinatamente in fila ad aspettare il loro turno: tra questi l’obiettivo di stadiotardini.com ha individuato due minorenni, un maschio per la Curva Nord, e una femminuccia per la Tribuna, in attesa di sottoscrivere il primo abbonamento della loro vita (Continua all’interno anche con i video girati oggi al Tardini)

    SAM_0243In coda, però, anche vecchi abbonati senza le problematiche specifiche precedentemente enunciate (fila 12 e Curva Sud) che teoricamente avrebbero dovuto recarsi, come da disposizioni diffuse ieri, solo nei punti Lottomatica. L’afflusso di oggi, comunque, alle postazioni del Tardini è stato superiore rispetto le aspettative: evidentemente la passione per il Parma è più forte di quel rincaro del 15% dell’abbonamento.

    SAM_0244Come aveva anticipato stadiotardini.com, agli ex fila 12 dei distinti è stato chiesto di scendere alla 11 (e via via alla 10 e alla 9):  c’è stata un po’ di polemica, peraltro garbata, per questo forzato cambio posto, perché non sono state diramate informazioni specifiche in merito. Una persona in motocicletta, che ha preferito non farsi filmare, ci ha riferito che è riuscito a farsi sbloccare, per sé ed altri quattro amici, alcuni posti in fila 11, la quale, come aveva scritto stadiotardini.com era stata tolta dalla libera vendita apposta per poterne riservare i posti liberi a chi ha perso il posto abitualmente occupato nella fila superiore. Stesso discorso per la persona che abbiamo video-intervistato, che è riuscito a partire per Levico assieme alla moglie con gli abbonamenti rinnovati. Gabriele Majo

    ALCUNE FOTO AMATORIALI DALLA FILA
    SAM_0245
    SAM_0246
    SAM_0247
    SAM_0249
    SAM_0255
    SAM_0257

    Articolo precedenteIL TARDINI CHE CAMBIA / ADDIO CAMERA OSCURA, ARRIVA IL G GOLD
    Articolo successivoIN TRASFERTA COL PETITOT / FULMINE SFIORA IL TORPEDONE
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

    2 Commenti

    1. Ciao Gabriele, ìvenerdì mattina 22 luglio, verso le ore 11,30, mi sono recato presso gli uffici al primo piano dello stadio tardini. Ho chiesto ad una impiegata della societa', notizie relative alle fila 12 (anche perche' mercoledi' 13 luglio a me ed a nio figlio sono stati rinnovati nella suddetta fila) e tramite telefono chiedeva al sig. Perrone (il quale era nell'ufficio adiacente diviso da una vetrata) notizie sulla fila 12. Lo stesso ha risposto (senza neanche fare la FATICA di spiegarmi di persona il problema fila 12), che al momento non sapeva niente e che mi avrebbero fatto sapere qualcosa la prossima settimana!!! Ora mi sorge una legittima domanda: MA PER SAPERE CHE NEL POMERIGGIO DELLO STESSO GIORNO HANNO APERTO AL RINNOVO PER GLI EX ABBONATI FILA 12, BISOGNAVA AVERE DELLE CONOSCENZE??? CHE SCHIFO! Ti ripeto siamo in 5, ma a questo punto non credo che rinnoveremo l'abbonamento, cosi' come credo che se sei un tifoso "normale" vieni sempre dopo gli altri.
      Ciao Stefano

    2. Ciao Stefano, come tutti i pionieri sei stato costretto a "pagare lo scotto". Sei stato proprio tu, infatti, quando ci incontrammo giorni addietro, a denunciare per primo le problematiche della fila 12 dei distinti, parlandone con me. Il risultato fu che venne vuori qualche articolo sul tema sul blog. Articoli letti da altre persone, commenti inclusi, che hanno fatto proprie le informazioni ivi contenute. Così venerdì scorso, giorno della libera vendita, non so come, non so perché (ma certo non credo su suggerimento della Società, che al riguardo non mi pare abbia mai preso posizione pubblica) si è sviluppato una sorta di tam tam ed alcuni ex fila 12 si sono ritrovati davanti alla porta delle postazioni attrezzate. All'apertura del servizio, alcuni istanti prima delle 16, come documentato dal mio articolo, assieme ad alcuni ex Curva Sud, sono stati fatti entrare, con una sorta di diritto di precedenza sulla libera vendita, per vedere di trovare delle soluzioni alternative che li potessero accontentare. Quali soluzioni? Le stesse che Tu ci segnalasti giorni addietro dopo aver parlato con un funzionario della società: ovvero, lo spostamento nelle file dalla 9 alla 11. Proprio facendo tesoro di queste indicazioni, alcuni ex fila 12 sono riusciti a farsi "sbloccare" i posti tenuti appunto bloccati (come tu ci avevi anticipato) per dare una sistemazione agli stessi ex fila 12. Non credo, dunque, che sia pertinente la tua osservazione "bisogna avere delle conoscenze", perché la conoscenza di come risolvere la problematica l'avevamo diffusa noi di stadiotardini.com, grazie alle tue segnalazioni. Il problema, invece, mi pare che sia la non puntuale comunicazione – a te e ad altri ex fila 12, ma vale anche per la Curva Sud – che proprio quel pomeriggio si sarebbe cercato di risolvere la problematica. Non so se la decisione sia stata presa lì per lì, una volta che avevano visto che in coda c'erano diversi ex fila 12. Potrebbe essere andata così. A proposito di Perrone: mi sento di scagionarlo, perché mi pare che tu stesso, nei giorni scorsi, mi avessi segnalato la sua cortesia nel risponderti proprio su questa problematica. E' chiaro che una campagna abbonamenti muove migliaia di persone, dunque una risposta "personalizzata" quotidiana non è sempre facile da ottenere, anche se è doveroso avere un occhio di riguardo nei confronti di chi, ocme nel tuo caso, si trova a subire, controvoglia, un danno (quale è il fatto che ti abbiano dapprima rinnovato i posti in quella fila, poi successivamente annullati, situazione della quale sei venuto a sapere in modo fortuito non essendo stati rinnovati quelli dei tuoi amici nei giorni successivi). Sulla volontà di non rinnovare l'abbonamento spero sia solo uno sfogo in un momento di rabbia. Mi auguro che le mie parole " a freddo" possano esserti utili per rianalizzare la situazione con un'ottica diversa. Non ci vedo dolo, favoritismi o che altro, anche se in questa storia mi paiono piuttosto evidenti determinati errori di cui abbiamo diffusamente parlato. Sono convinto, e non è retorica, che la Società saprà accontentare anche voi 5. Sono fiducioso. Grazie ancora del contributo. Saluti Gmajo

    Comments are closed.