NUOVI SOCI, SETTORE CROCIATO FA I NOMI

    0
    16

    Si tratterebbe di Alberto Rossi Consigliere delegato della storica acciaieria Forgerossi Spa, nonché presidente del Cogollo Calcio e di Alberto Volpi consigliere delegato dell’omonimo salumificio associato al Consorzio Prosciutto di Parma. tra 15 ore l’ufficialità nella conferenza stampa di Ghirardi

    settore volpi(da settorecrociatoparma.it) – Sarebbe Alberto Rossi uno dei nuovi soci del Parma Calcio i quali Tommaso Ghirardi presenterà domani pomeriggio allo stadio ‘Ennio Tardini’. Era presente oggi, a Levico Terme, a vedere la partita amichevole contro lo Slavia Praga, a fianco della famiglia Pasotti-Ghirardi (c’erano il Pres e i suoi genitori, Enrico e Gabriella). Alberto Rossi è il presidente e main sponsor del Cogollo Calcio, squadra vicentina di terza categoria, contro la quale la nostra squadra giocherà il suo quinto test pre-campionato, domenica prossima, ma, soprattutto, é erede e consigliere delegato, insieme al fratello Marco (il presidente è Luciano Giacomelli), della storica Forgerossi Spa, antica acciaieria veneta attiva anche sui mercati internazionali. Il secondo nuovo socio del Parma Calcio che il presidente e azionista di maggioranza del ‘club’ Crociato, Tommaso Ghirardi, presenterà domani, nel primo pomeriggio, allo stadio ‘Ennio Tardini’, insieme ad Alberto Rossi, consigliere delegato della storica acciaieria vicentina Forgerossi Spa di Cogollo del Cengio, dovrebbe essere un industriale bresciano, ma, stavolta, del settore alimentare. (Continua all’interno)

    forgerossi settoreLe indiscrezioni, tutte da verificare, lo indicano nella famiglia Volpi di Collebeato, in Val Trompia, titolare dell’omonimo salumificio e diversi stabilimenti con i relativi marchi. Nel Parmense la Volpi, il cui consigliere delegato, Alberto Volpi, è vicepresidente dell’Unione Industriali Bresciana, é proprietaria del prosciuttificio ‘Quinta stagione’, con sede a Pilastro di Langhirano, associata al Consorzio del Prosciutto di Parma.

    Articolo precedenteNOVITA’ IN SOCIETA’: SETTORECROCIATO IPOTIZZA UN PARMA INOSSIDABILE
    Articolo successivoCOLOMBA: “ANCORA POCO LUCIDI PER ESSERE EFFICACI”
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.