PERRONE: “IL TARDINI, UNO DEI POCHI STADI COL CPI”

    0
    10

    Da Marzo dello scorso anno l’impianto – uno dei pochi in Italia, secondo il Delegato alla Sicurezza del Parma FC – vanta il Certificato Prevenzione Incendi. Quest’anno previsti solo manutenzione ordinaria ed interventi di Upper Class cioè, i G LUX, che Giacomini AD di G Sport aveva svelato in anteprima a www.stadiotardini.com


    (gmajo) – Era stato il presidente del Parma Tommaso Ghirardi, durante la presentazione della campagna abbonamenti, ad accennare che il delegato alla sicurezza Stefano Perrone avrebbe spiegato ai cronisti delle migliorie del Tardini. Finita la conferenza, come da nostro compito istituzionale, visto il nome che portiamo, gli abbiamo chiesto conto di queste novità. Perrone ci ha rivelato che i lavori della passata stagione hanno fruttato all’impianto la concessione del CPI (Certificato protezione incendi): “Siamo uno dei pochissimi stadi in Italia”, mentre quest’anno, oltre alla ordinaria manutenzione, verranno effettuati interventi di Upper Class: “Una implementazione dei G BOX in Petitot e la creazione di nuovi G LUX in Centrale Est, che renderanno più vivibile una zona finora marginale”. Una conferma alle anticipazioni a stadiotardini.com dell’Ad di G Sport Alessandro Giacomini.
    All’interno la trascrizione integrale della videointervista esclusiva a Stefano Perrone



    giacominiStefano Perrone, il presidente Ghirardi ha accennato a migliorie dello Stadio Tardini: a cosa si riferiva?

    “I lavori di quest’anno sono per lo più di manutenzione ordinaria, dopo che l’anno scorso avevamo fatto interventi sostanziali con importi anche molto importanti. Lavori, questo bisogna sottolinearlo, che ci hanno consentito di ottenere il Certificato prevenzione incendi (CPI) a marzo di quest’anno. A seguito degli interventi fatti la scorsa stagione, e durante l’anno, abbiamo ottenuto un riconoscimento molto importante, quello che pochissimi stadi in Italia, e soprattutto pochissimi impianti pubblici hanno, che è appunto questo certificato prevenzione incendi, per cui SAM_6455quest’anno faremo in modo di mantenere quelle che sono le caratteristiche di sicurezza dell’impianto, come manutenzione ordinaria. In più sono stati previsti degli interventi di Upper Class, per cui la costruzione di Sky Box sulla Centrale Est ed anche una integrazione degli Sky Box sulla Tribuna Petitot. Tutti interventi che sono anche di carattere migliorativo, perché vengono a rendere più vivibile alcune zone, soprattutto la Centrale Est, che sono sempre state un po’ marginali rispetto alla Petitot”.
    Avevano fatto molto discutere, nelle scorse settimane, i famosi seggiolini per l’adeguamento alla normativa Uefa che prevede schienali più alti: in questo senso cosa si può aggiungere?
    “Attendiamo di essere in Uefa o in Champions e poi ne parliamo…”
    (Stefano Perrone, delegato alla sicurezza del Parma FC, dopo la presentazione della Campagna Abbonamenti 2011-12 risponde, in esclusiva per www.stadiotardini.com, alle domande sulle migliorie del Tardini – Sala Stampa Stadio Tardini, giovedì 30.06.2011 – Videoregistrazione e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

    ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI COLLEGATI

    GIACOMINI DOPO MEETING G SPORT AL TARDINI: “18 G LUX IN CENTRALE EST”

    NUOVI G LUX IN EST, NE PARLANO ANCHE LA GAZZA E SETTORE

    Articolo precedenteMEMORIAL SAPONARA, STASERA AD ALBERI LE FINALI
    Articolo successivoMEMORIAL SAPONARA, LE FINALI COL VESCOVO E LE PREMIAZIONI – Fotogallery amatoriale
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.