IMBORGIA OGGI A PARMA, ECCO LA PRIMA FOTO DELLA TRIADE CROCIATA

    6
    12

    Confermata l’indiscrezione di stadiotardini.com, l’ex proprietario del Kas Eupen oggi ha pranzato con Leonardi, di cui diverrà stretto collaboratore per il mercato estero
    preiti leonardi imborgia, triade insieme al tardini(gmajo) – La foto amatoriale qui di fianco è stata scattata dal sottoscritto oggi alle 15.45 allo stadio Tardini, proprio di fianco all’ingresso delle postazioni dove fino a pochi giorni fa era possibile abbonarsi al Parma FC per la prossima stagione. Ritrae la nuova Triade dirigenziale crociata, Leonardi, Preiti ed Imborgia. Antonino (Nini per gli amici) ha iniziato dunque la sua collaborazione con il club crociato, così come stadiotardini.com aveva anticipato sabato scorso: si occuperà del mercato estero, probabilmente, però, con un incarico di consulenza e non con una assunzione diretta da parte del club, come noi avevamo ipotizzato, sulla base delle indiscrezioni che avevamo raccolto, che lo indicavano, invece, quale direttore sportivo (incarico vacante in organigramma). Nel corso di una telefonata informale che abbiamo ricevuto dallo stesso Imborgia alle 14.45, mentre lo stavamo aspettando dinnanzi i cancelli di viale Partigiani d’Italia (cortesemente egli ci ha ricontattato, dopo che negli scorsi giorni gli avevamo lasciato sms sulle sue varie utenze, al fine di avere un contatto, per l’opportuno riscontro alle notizie da noi diffuse), egli ci ha fatto capire che non ci sarà alcuna presentazione, anche se ciò non toglie che collaborerà con il Parma. Imborgia, il quale ci ha chiarito che non ci stava concedendo una intervista, ci aveva suggerito di telefonare all’AD Leonardi perché era giusto che fosse lui a dare dettagli precisi ai giornalisti. Continua all’interno

    bmw imborgia posteggiata al tardiniDal canto mio ho pensato che fosse inutile disturbare al telefono il dirigente cui il presidente Tommaso Ghirardi ha assegnato pieni poteri (detto in una parola sola plenipotenziario”), dal momento che avevo la certezza che di lì a poco si sarebbe materializzato al Tardini, dopo la colazione di lavoro che aveva avuto proprio con l’ex proprietario del Kas Eupen (squadra di calcio dell’omonima città, centro amministrativo della comunità germanofona belga, 71mila abitanti quasi al 100% di lingua tedesca, sita nella Vallonia orientale,che ai suoi tempi, nonostante la media spettatori non ore 15 45 arriva al tardini auto con leonardi e imborgiasuperasse le 500 unità, condusse a termine una sontuosa campagna acquisti, con ben nove acquisti, tra cui il più che promettente portiere Radek Petr dal Parma), che aveva lasciato la sua Bmw X6 di colore blu posteggiata nel parcheggio dell’Ennio (foto sopra).  Infatti alle 15.45, preceduti qualche minuto prima da Antonello Preiti, Leonardi & Imborgia sono arrivati insieme allo stadio, che ospita, come noto, anche la sede sociale del Parma FC, inclusi gli uffici operativi. Leonardi non è stato prodigo di dettagli, salvo affermare che il nuovo arrivato è un suo uomo come lo è tuttomercatowebcom imborgiaPreiti, e visto che loro due capiscono di calcio, gli daranno una mano importante per il bene del Parma. Come ha scritto ieri pomeriggio Tuttomercatoweb.com (che ringrazio per la citazione personale e per l’aggettivo “noto” che precedeva la definizione giornalista parmigiano appena prima del mio nome e cognome) “con Imborgia si rafforza il progetto Parma”. Nell’articolo firmato da Claudio De Palma, si legge che “avrà il ruolo di consulente per il mercato estero. Il Parma quindi decide di fare le cose in grande e di espandere il proprio raggio d’azione non solo sul territorio italiano ma anche in ambito di scouting europeo visto che per quanto riguarda il sudamerica è già sempre attivissimo il Dt Antonello Preiti; saranno proprio Preiti e Imborgia, coordinati dall’Ad Leonardi, a progettare il mercato crociato presente e futuro”. Prima che mi fosse chiaro che si tratterà – salvo colpi di scena – solo di una leonardi imborgia tardiniconsulenza, mi interrogavo, mentre ingannavo l’attesa davanti ai cancelli dell’Ennio,  su come avrebbero potuto essere i rapporti tra un dirigente esperto come  Nini e Leonardi, che tra l’altro è leggermente più giovane del collega, dal caleidoscopico curriculum vitae. Al fine che non si offenda specifico che “caleidoscopico” sta a significare dalle molteplici esperienze, giocatore, procuratore, dirigente, proprietario di club, etc.; così come, al contrario di quanto gli è stato riferito da chi si imborgia1diverte ad acuire gli angoli, anziché smussarli, non ci siamo mai permessi di definirlo “chiacchierato”, participio passato che nell’uso comune ha un’accezione un po’ negativa, come qualcuno gli ha riportato, poiché la frase che avevamo scritto recitava testualmente: “Al calciomercato passa per essere un abile affabulatore, uno che sa tener banco perfino più di Leonardi, anche se fanno un po’ riflettere le sue esperienze sempre piuttosto brevi ed altre chiacchiere”. Come ci informa il Devoto Oli, l’affabulazione, nel linguaggio della critica letteraria, sono le parole con cui lo scrittore presenta o commenta il imborgia2soggetto, svolgendo nei confronti del lettore un’opera di persuasione improntata a notevole impegno stilistico. Imborgia, però, avrebbe preferito, magari, usassimo solo abile, senza affabulatore (dote, l’affabulazione, per altro fondamentale quando si opera al mercato), dal momento che preferisce i fatti (basti pensare ai punti fatti dalle sue squadre nelle ultime due stagioni) alle parole o al colore, abituali strumenti di lavoro per noi giornalisti. La Triade, dunque, si è composta ed è pronta a lavorare per rendere il Parma ancora più forte: grazie alle operazioni che farà, contribuirà alla produttività della societàGabriele Majo

    Articolo precedenteIN LEGA / LA MAGLIA NERA C’E’, MA NON SI VEDE…
    Articolo successivoFOTOGALLERY IL DERBY DELL’ERREA’, scatti di Alberto Grasso
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

    6 Commenti

    1. Non è che ciò è un escamotage per mascherare un nuovo socio (intendo proprio dal puro punto di vista economico, e non lavorativo) del nostro amato Presidente? La mia teoria, anche se un po' fantasiosa, è avvallata dal fatto che Imborgia (per l'amico Lorenzo, soprannominato "Peppino") era stato fino a un annetto (e poco più) fa proprietario della succitata società del Kas Eupen, la cui posizione (socio-eco-culturale-sportiva) è stata da te precisamente definita. Tra l'altro, tra queste 9 ex conoscenze del Parma che passarono all'Eupen, ci furono il terzino Ibrahima Sory Camarà (maglia numero 29 nell'anno della retrocessione), il desaperacido Marcus Diniz (approdato a giugno 2010 in prestito dal Livorno, via Milan, e spedito subito per arcani misteri ancora non svelati) e pure "Ab" Jadid che il Parma prelevò l'anno scorso a fine Agosto.
      Gabriele, pensi che la mia idea possa essere fantascienza? Oppure "Peppino" Nini Imborgia darà anche qualche contributo economico?
      PS: Credo cha la definizione triade per il Pres e i due Direttori possa essere un po' ambigua, essendocene stata, ahimè!, una fino a pochi anni fa in una nota squadra con la maglia bianco-nera di Torino che vinceva i campionati grazie competenze extra calcistiche… Stendo un velo pietoso. Tornando ai nostri 3 eroi, io li racchiuderei in un più simpatico "triangolo" (su cui poi potrebbe scatenarsi battute davvero niente male, legate all'omonima, nota e piacevole canzone di Renato Zero!).
      Saluti, Direttore, da Lorenzo.

    2. Ciao Lorenzo, a parte che è sempre piacevole leggerti, direi che la Tua ipotesi, così al primo impatto, mi pare in effetti fantascientifica. Anche se non va mai tralasciata alcuna pista, insegnano i grandi investigatori. Non credo proprio che Imborgia sia una sorta di socio occulto del Pres, che ne ha appena inglobati due alla luce nel sole nella compagine societaria.
      La composizione della Triade (lasciamo il Triangolo a Renato Zero e al mondo della musica, noi sportivi dobbiamo utilizzare il nostro gergo) non è Pres + Leonardi e Preiti, Bensì Leonardi, Preiti e appunto Imborgia.
      I nove giocatori a cui mi riferivo nel pezzo non erano quelli transitati via Parma alla potenza mercantile belga, bensì quelli che vennero ingaggiatida loro per evitare la retrocessione due anni fa alla sessione invernale.
      A presto Gmajo

    3. Grazie per il piacere che ti suscitano i i miei scritti, ma soprattutto grazie per l'informazione sui giocatori dell'Eupen (squadra in cui militano comunque altre conoscenze delle Serie A, tra cui anche il giovane Lepiller della Fiorentina e diversi altri che la mia memoria ora non rammenta), avevo interpretato male e inoltre non sapevo il dettaglio.
      Non è da sottovalutare la figura di Preiti, a differenza del sottoscritto che se l'era dimenticato!
      Quindi Imborgia farà il DS oppure il semplice osservatore e/o Direttore dell'area tecnica (ruolo già ricoperto dal buon Preiti ad oggi)? Probabilmente farà il Direttore Sportivo, dato che ufficialmente questa figura fino a poche ora fa mancava al Parma. Giusto?
      Saluti, a prestissimo, Gabriele!
      Ennesimo ps: sto facendo un bel po' di pubblicità al tuo blog e alla tua figura sia con gli amici sia su un noto social network del quale non faccio il nome per pubblicità occulta!

    4. Grazie per la rèclame, ed in attesa che tu possa fondare un fan club per il sottoscritto (anche se dubito che tu possa rinvenire in giro parecchi miei simpatizzanti, magari è più facile con gli "antipatizzanti") ti debbo un po' tirare le orecchie, perché da quanto scrivi si evinci che non hai letto con la dovuta attenzione il mio articolo di oggi, nel quale, appunto, specificavo che Imborgia, il quale inizialmente mi risultava dovesse arrivare con il grado di DS (carica vacante, poiché Preiti figura capo dell'area tecnica, mentre Leonardi unisce i pieni poteri di direttore generale e AD) ed invece, con ogni probabilità, sarà un consulente esterno di mercato (per l'estero). Preiti, dunque rimane al suo posto e collaborerà con "Nini", sotto la supervisione di Leonardi.
      A presto, grazie Gmajo

    5. Tirata d'orecchie tanto meritata quanto giusto! Sono un po' autolesionista, si vede! E' che leggevo un po' di corsa per il fatto che era pronto in tavola e i miei stavano spazientendosi! A presto Gabriele e complimenti per il tuo quotidiano servizio!

    6. Grazie x i complimenti lorenzo. Mi raccomando, leggili bene gli articoli,se no rischi, come spesso succede ad altri (in quel caso un po' tanto prevenuti) di capire pero per pomo… Io poi sono perfido perche' compongo delle articolesse eternamente lunghe sicche' chi ci arriva in fondo merita un premio. Purche' colga il senso… Bnotte gmajo

    Comments are closed.