BIABIANY: "IO COME ASPRILLA? L’HO SENTITO DIRE, MA GIOVINCO COME ZOLA NO"

    3
    13

    Alla conferenza stampa odierna al Centro Sportivo di Collecchio abbiamo  riportato ad uno degli interessati il pensiero del nostro lettore Matteo che vede nei due attuali crociati la riedizione degli amati campioni di allora

    Articolo precedenteNELLA SERATA DI GRAZIA DI CASSANO LA STAMPA SPORTIVA PROMUOVE ANCHE GIOVINCO
    Articolo successivoL’EVOLUZIONE DI PARMAFANS, ORA E’ ANCHE RADIO (WEB)
    Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

    3 Commenti

    1. Grande Gabriele!!! Ti ringrazio molto per avere portato il mio pensiero al diretto interessato. Chissà… Forse con qualche gol e capriola in più ci sembrerà di rivedere il grande Tino al Tardini!
      Matteo

    2. Ciao Matteo, avevo riportato il Tuo pensiero anche qualche settimana fa su Tv Parma, era il venerdì prima di Parma-Genoa, e, parlando con Monica Bertini, che quel giorno stava sostituendo Marco Balestrazzi nella conduzione del Tg Le Ultimissime, ho appreso che anche Luca Ampollini (co conduttore di Pronto Chi Parma?, stessa rete la domenica sera), ha avuto la medesima folgorazione Tua, quella di rivedere in Biabiany-Giovinco la riedizione in chiave moderna di Asprilla-Zola. A presto e grazie a Te per la dritta… Gmajo

    3. giovinco può avvicinare zola, biabiany resta lontano dal miglior asprilla, però la carriera in generale ha tutto per emularla, del colombiano.

    Comments are closed.