L’INVITO DI COLOMBA PER LA GARA PRO-ALLUVIONATI: “UNA BUONA OCCASIONE PER FAR DEL BENE E RIVEDERE PALLADINO E MARQUES”

0
9

Sabato 12 novembre i Crociati affronteranno al Tardini l’Under 20 del Ghana (inizio ore 15, ingresso 5 euro, incasso devoluto alle popolazioni colpite dalla furia del maltempo)

ALL’INTERNO LA TRASCRIZIONE DI PARTE DELLA CONFERENZA STAMPA DI FRANCO COLOMBA

“Al giorno d’oggi, con l’indigestione di calcio che si fa quotidianamente nel nostro Paese, un’amichevole non rappresenta senz’altro un’occasione ghiotta: però, quando ci sono finalità di questo genere, credo che dedicare un po’ di tempo e un’offerta per una causa che poi, da quello che vediamo nelle immagini, può toccare tutti quanti, perché al giorno d’oggi siamo abituati a vedere queste tragedie, allora direi che è una buona occasione per vedere una buona partita, senza particolari problemi di risultato, ma che può permettere a chi la gioca di far vedere le proprie qualità e nello stesso tempo dare una mano a chi in questo momento ha tutt’altro pensiero che non una partita di calcio. Noi, con il nostro svago, possiamo riuscire a dare una mano… Meglio di così. E poi cercheremo anche di far bene, perché ci interessa, avendo dei calciatori da far vedere e da verificarne le condizioni. Quindi è una occasione davvero importante”.

Indisponibili Floccari e Giovinco potrebbe essere l’occasione per rivedere Palladino e Marques…

“Palladino sta lavorando tantissimo e ha fatto dei grossi miglioramenti. Ecco, per esempio quella di sabato per lui è un’occasione importante, nel senso che finora non è stato utilizzato e avrà modo di migliorare le sue condizioni ulteriormente. Verificheremo lui come altri. Marques? Perché no? E’ un ragazzo che è arrivato per ultimo, nel senso che per lui c’erano pronte altre strade, probabilmente, occasioni di altro genere che non si sono verificate, ecco allora che fa parte del gruppo e dunque lo verificheremo”.

(Franco Colomba, estratto dalla conferenza stampa di mercoledì 9 novembre 2011 al Centro Sportivo di Collecchio. Video registrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

Articolo precedenteE IL CONI ABOLISCE GIA’ LE PROVINCIE…
Articolo successivoGIA’ 5.000 EURO RACCOLTI DAL “SISTEMA PARMA CALCIO” PER LIGURIA E LUNIGIANA
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.