PROVE TECNICHE DI FACEBOOK E NEW LOOK NATALIZIO PER STADIOTARDINI.COM

0
11

Nonostante la serie A ferma è stato un week end di proficuo lavoro per i nostri webmaster e collaboratori. Parma in A: un volume che non può mancare nella libreria del perfetto tifoso crociato

stadiotardini com su facebook(gmajo) – Una volta tanto parliamo di noi. Vabbè, chi ci accusa di autoreferenzialità potrà trovare ulteriori prove per arricchire i propri teoremi, ma pazienza… Per lo staff di stadiotardini.comwebmaster e collaboratori – è stato un week end impegnativo, perché, sfruttando la pausa della serie A, sono riusciti ad apportare alcune interessanti novità come la grafica natalizia e lo sbarco su Facebook. Partiamo, appunto, dalla creazione della pagina ufficiale del nostro blog-quotidiano on line sul più diffuso social network: specie i più giovani collaboratori (volontari) della nostra “redazione” da tempo mi spronavano ad entrare su FB. Io non ho mai nascosto –a loro e al lettore – la mia riluttanza, per motivi squisitamente ideologici, a tale strumento, tuttavia ho fatto lo sforzo di aprire la mente a quello che riconosco essere non tanto il futuro, quanto il presente. E allora, pur non entrando personalmente nell’inferno FB, ho superato ogni remora e ho concesso che vi entrasse, per lo meno, la mia creatura. E così il buon Lorenzo Fava, che è un po’ una sorta di specialista della materia, curando su Facebook il profilo dei fans del suo Enrico Boni, si è assunto anche l’onore di seguire da vicino la pagina di stadiotardini.com curandone gli aggiornamenti. Il dialogo del sottoscritto con gli internauti, però, continuerà a rimanere solo sul blog. Insomma FB è una vetrina: i contenuti pregnanti continueranno ad essere qui, su www.stadiotardini.com

Continua la lettura all’interno

CopertinaParmainAForse è un controsenso, ma del resto non è né il primo, né l’unico che pervicacemente mi ostino a portare avanti… Dopo che Lorenzo Fava ha allestito la pagina FB di stadiotardini.com, il Webmaster (con la W maiuscola), già alle prese con il consueto sobrio restyling natalizio, ha provveduto a metterne, in debita evidenza sulla Hp, l’annuncio con tanto di link diretto. Un surplus di lavoro grafico in più per il WM, il quale già aveva il suo daffare nel trasformare le pareti (laterali) da gialle in blu (un po’ di par condicio tra i due colori sociali di supporto al bianco-crociato) e a mettere qua e là qualche tocco che richiama il 25 dicembre (per esempio nel titolo delle last news o recents post o degli ultimi commenti). Ma non c’è Natale senza Parma in A, il volume celebrativo del ritorno nella massima serie del Parma FC dopo la stagione di grazia 2008-09, che personalmente ebbi l’onore di curare. Quel libro, che contiene i testi degli stessi protagonisti dell’epica facebook e libroimpresa, oltre ad una serie di significative e direi pure suggestive immagini, non può certo mancare nella biblioteca di ogni buon tifoso crociato. Ormai in circolazione ne rimangono ben poche copie, tuttavia alcune di esse sono ancora disponibili, sia pure a distanza di qualche anno dalla pubblicazione, rivolgendosi a stadiotardini@stadiotardini.com o recandosi alla Libreria La Vecchia Talpa di Fidenza. Immodestamente ritengo che possaNATALE CROCIATO essere una carina idea regalo per un qualsiasi supporter del Parma. Sulla colonna sinistra il nostro WM ha pubblicato l’inserzione con tutte le info (cliccando sul bottone rosso con su scritto Natale Crociato si apre la relativa pagina). La copertina di Parma in A è inoltre richiamata come sottofondo alla HP di www.stadiotardini.com, uno spazio che noi idealmente vorremmo poter dedicare al nostro “main sponsor” qualora, prima o poi, riuscissimo a farlo saltar fuori. A proposito: si PARMA IN A INFOsta avvicinando il mese di dicembre e www.stadiotardini.com è a piena disposizioni di aziende, artigiani o enti che volessero acquistare spazi pubblicitari in vista delle feste (o meglio ancora per eventuali pianificazioni a lungo termine), al numero 335.8400142 (email: stadiotardini@stadiotardini.com) coniugando virtuosamente la propria réclame al sostegno a questo strumento informativo. Gabriele Majo

Articolo precedentePARMA GHANA U 20 1-0 / IL CALCIO OLTRE IL CAMPO: TIFO AFRICANO (video)
Articolo successivo35° SPORT CIVILTA’ / IL REGISTA MARCO CARONNA, AUTORE DEL LIFTING DELLA MANIFESTAZIONE
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.