CARO PASQUALIN, ERA STATO PIOVANI A DARE LA STURA A TUTTI I RUMORS ATTORNO A GIOVINCO…

0
11

Nella puntata di Bar Sport di lunedì 19 dicembre il popolare giornalista, che in questi giorni si sta godendo un po’ di ferie disintossicandosi dalle scorie del pallone, aveva sganciato “la bomba”, proponendone la sostituzione con Poli…

(gmajo) – “Giovinco via da Parma? Ma chi le dice queste cose?” La domanda, cui abbiamo già risposto nel titolo, l’ha posta ieri Claudio Pasqualin, agente della Formica a Guglielmo Trupo di Parma Today, il quale, essendo un dritto, nel tentativo di fare chiarezza sul futuro del numero 10 del Parma mica si era fidato di sentirne uno solo dei suoi procuratori, ma entrambi (cioè anche Andrea D’Amico). A parer loro “Giovinco non va via a gennaio”, come strillato nel titolo dell’esclusiva del succitato quotidiano on line. Ma fidarsi è bene e non fidarsi è meglio. Anche perché nelle ultime ore i rumors attorno a “Seba” si sono ulteriormente alzati di decibel. Caro lettore, tu sai bene che il mercato non è la mia specialità, né mi arrapa, sicché mi compatirai se le mie letture non sono esattamente quelle di chi vive di pane e mercato, tuttavia su cinema.newsfan.it (non sto scherzando!) è apparso un lungo articolone che all’interno ricopiamo, dove si giunge ad una conclusione, meno perentoria, ricca di punti interrogativi e di condizionali, diametralmente opposta a quella di parmatoday. Qui, infatti, leggiamo il titolo: “Giovinco torna alla Juve a gennaio?” e il catenaccio: “Il piccolo fantasista potrebbe tornare a Torino già nella sessione di mercato di gennaio”. Tale portale è stato ispirato da tre righe tre apparse su parma.repubblica.it, peraltro pure piuttosto “gornate”, a corredo del pezzo di mercato pubblicato ieri che apriva la pista Toni. I cineasti, già che c’erano hanno pure aggiunto Amauri. Sarebbe bello un sondaggio: parmigiani preferite Amauri o Giovinco? Un oscar al primo che lo lancia…

Continua la lettura all’interno

parma today giovincoIl primo, invece, che aveva buttato lì con fare sornione di chi la sa lunga la possibilità la possibilità che Giovinco ci saluti a Gennaio è stato appunto Sandro Piovani, il quale, prima di prendersi l’attuale periodo di ferie per disintossicarsi dalle scorie del pallone, aveva sganciato la bomba sul finire della puntata del 19 dicembre scorso di Bar Sport (quella caratterizzata dal fuori programma delle telefonata di Melli sui fischi dei tifosi). Lui c’era arrivato molto per via traverse (suggerendo l’acquisto di Poli), ma poi gli altri marpioni dello studio (Monica Bertini inclusa, non solo Giuseppe Milano) hanno subito amplificato la portata delle sue parole, ben sapendo dei suoi ottimi uffici con la dirigenza crociata. Michele Angella su Teleducato, nell’edizione di ieri del Tg, aveva, invece, seguito una pista differente, quella estera, che lo vorrebbe al Chelsea, destinazione che D’Amico il 26 ottobre scorso aveva definito “gradita”, specificando, allora come oggi, che tutto dipende dal Parma. Tradotto: se Ghirardi ha impellenza di monetizzare loro non hanno difficoltà a trovare una squadra di rango degna del loro assistito, se invece il Pres preferisce proseguire nel progetto tecnico varato non se ne fa nulla. Certo se in gioco rientrasse Amauri

newsfan cinemaCalciomercato: Giovinco torna alla Juve a gennaio?

Il piccolo fantasista potrebbe tornare a Torino già nella sessione di mercato di gennaio

da cinema.newsfan.it

Secondo quanto riportato da “La Repubblica”, nell’edizione di Parma, la Juventus sarebbe pronta e vorrebbe anticipare il ritorno a Torino di Sebastian Giovinco già a gennaio. La formica atomica si sta mettendo in mostra nelle stagioni a Parma, stagioni che gli hanno anche permesso di entrare nelle nazionale di Cesare Prandelli, conquistandosi a volte anche un posto da titolare. Il ragazzo, scartato forse in malomodo dalla società bianconera, ora sarebbe cresciuto e maturato abbastanza per tornare nei piani dell’attuale capolista del campionato di Serie A. La Juventus detiene la comproprietà del cartellino insieme al Parma, e non ha mai nascosto di voler riportare in bianconero il giovane talento che arriva proprio dal settore giovanile bianconero. All’inizio si parlava di un ritorno del ragazzo ma solamente per giugno, facendogli così terminare la stagione in corso nei ducali, ma ora le cose sembrano essere cambiate.
La Juventus vorrebbe riportarlo a casa già per gennaio, infatti tra pochi giorni inizierà la sessione invernale del mercato di riparazione, dove la Juve potrebbe inserire nella trattativa anche uno tra Toni e Iaquinta, giocatori che interessano molto alla società emiliana e che in qualche modo devono trovarsi un’altra squadra, perché non sono più nei piani della Juventus e soprattutto in quelli di Antonio Conte, che non li ha mai schierati da inizio stagione. Il Parma avrebbe voluto riavere ancora una volta Amauri, che già nei 6 mesi in prestito lo scorso anno, aveva segnato 7 reti in 12 partite, mostrando di essere ancora un bomber d’eccellenza. L’italo-brasiliano però si è rifiutato nuovamente di lasciare Torino, rifiutando anche offerte estere e rimanendo attaccato al suo stipendio da oltre 250mila euro al mese. Così ora la trattiva più calda sembra proprio quella che porterebbe il piccolo fantasista a Torino, e uno dei due veterani bianconeri in direzione Parma.
Ecco quanto si legge sul sito del quotidiano per quanto riguarda l’affare tra Parma e Juventus: “Il Parma continua a confermare che il giocatore lascerà l’Emilia non prima di giugno ma non è escluso che la Juventus lo voglia subito a Torino per rinforzarsi ulteriormente in vista della corsa scudetto. Le possibili offerte ai ducali potrebbero essere come detto prima Toni, Iaquinta o, decisamente meno probabile, Amauri, oltre ad un conguaglio economico“. Ci sono state anche le parole di Andrea D’Amico, agente di Giovinco che si è concesso a Sky Sport 24 per un’intervista, ecco cos’ha detto: “Giovinco sta facendo un’annata straordinaria, finalmente da attaccante ha fatto vedere le sue qualità. Sta abbinando una quantità importante di gioco alle doti realizzative. E’ destinato ad un grande futuro, ma non intendo portarlo via subito dal Parma.Ghirardi lo ha seguito e valorizzato, ne sta godendo i frutti. Come ha detto anche Prandelli, è uno dei massimi talenti del nostro calcio“. Parole di circostanza o frasi che fanno intuire qualcosa? Ancora non si sa, manca qualche giorno e si aprirà il mercato, a quel punto capiremo meglio.

Articolo precedenteGAZZETTA DI PARMA: “MA IL FAMOSO PROGETTO ERA PER UN RICOVERO?”
Articolo successivoQUI COLLECCHIO, VACANZE FINITE PER IL PARMA – Fotogallery amatoriale
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.