COLOMBA VUOL PROVARE A SBANCARE SAN SIRO

0
13

Durante la conferenza stampa odierna il tecnico ha ribadito quanto anticipato a Zagnoli sul “Giornale” di stamani: “Dobbiamo riprendere il cammino e cercare di fare punti che sono vitali, importanti. Noi vogliamo provare a fare punti ovunque. Anche se il Meazza non è un campo facile, i tre punti sono ovunque, quindi non vedo perché non provarci anche lì… E’ sbagliato a prescindere scegliere prima dove voler vincere, quindi si prova a fare i tre punti anche contro l’Inter. Tanto, per noi, il modo di giocare è quasi identico, perché ovviamente, quando giochi contro le squadre più grandi, gioco forza sei costretto a subire e a ripartire. Quindi non è una cosa strana…””


ALL’INTERNO LA TRASCRIZIONE DELLE PAROLE DI COLOMBA SULL’ATTESTATO DI STIMA RICEVUTO DA GASPERINI TRAMITE L’INTERVISTA ESCLUSIVA RILASCIATA A STADIOTARDINI.COM

gasperini stadiotardini comGabriele Majo (www.stadiotardini.com) – Esulo un attimo dal tema della partita per dire che proprio Gasperini, che in tanti vorrebbero sulla sua panchina, mi riferisco logicamente alle voci di mercato per il futuro, ha sgombrato il campo affermando che lei va rispettato per il buon lavoro che sta svolgendo a Parma…

“Quindi cosa d’altro potrei aggiungere? Se ha parlato lui vuol dire che sa come stanno le cose. Vuol dire che è attento a quello che abbiamo fatto. A me, personalmente, come ho già dichiarato, non era mai capitato prima di avere 19 punti in 16 partite: mi sembra, veramente, che stiamo rispettando i tabellini, per quanto rode anche a me aver perso dei punti in alcune partite. Ma questo non deve autorizzare a pensare chissà quali scenari apocalittici…”

(Franco Colomba, estratto dalla conferenza stampa del 06.01.2012 al Centro Sportivo di Collecchio – Videoregistrazione amatoriale e trascrizione a cura di Gabriele Majo per www.stadiotardini.com)

Articolo precedenteBOYS, OGGI IL VIA ALLA RIFFA. BANCHETTO IN VIA MAZZINI DALLE 10 ALLE 19
Articolo successivoBRESCIA ALLA PARMIGIANA / PENOCCHIO E’ AL RIGAMONTI: “SONO QUI PER ASSISTERE ALLA PARTITA”
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.