VI SEMBRERA’ INCREDIBILE, MA: “PER PATO SANTACROCE E’ IL MIGLIOR DIFENSORE CHE HA AFFRONTATO IN ITALIA”

2
8

Il Papero lo ha svelato a GQ che, in occasione del proprio 150° numero, pubblica i 50 segreti dell’asso milanista

santacroce e barbara petrillo presentazione[2](gmajo) – Magari vi sembrerà incredibile, cari supporter crociati, che quando il buon Fabiano scende in campo vi segnate perché temete che possa combinarne qualcuna, visto i precedenti al cardiopalma che lo hanno visto protagonista, eppure secondo Pato “Santacroce è il miglior difensore che ha affrontato in Italia”. Pare che tutti gli altri stiano facendo un serio esame di coscienza… La curiosità di cui sopra è solo uno tra i 50 segreti che Alexandre Rodrigues da Silva ha rivelato al mensile GQ in edicola con il proprio 150° numero arricchito da un ritratto inedito del calciatore milanista. Oggi è arrivata nelle principali redazioni italiane un comunicato stampa dove ne sono anticipati 10, tra cui quello che ci interessa da vicino a proposito del difensore (nella foto sopra assieme a Barbara Petrillo il giorno della sua presentazione), che si sa mai Donadoni possa utilizzare proprio questa domenica contro la squadra dal quale il Parma aveva acquisito il suo cartellino la scorsa estate (assieme a quello di Blasi, più rosso che giallo in questi giorni al Lecce). Altri 15 si possono leggere in un link che trovate all’interno, tutti quanti, invece, solo in edicola sulla carta patinata di  GQ

Continua la lettura all’interno

pato gqECCO IL COMUNICATO STAMPA EMESSO DA MARA VITALI COMUNICAZIONE:


GQ
PUBBLICA I CINQUANTA SEGRETI DI PATO

Pato come non l’avete mai letto. Il centocinquantesimo numero di GQ, in edicola in questi giorni, propone un ritratto inedito del calciatore milanista attraverso i suoi cinquanta “segreti”. Ne anticipiamo dieci, scopritene altri 15 sul sito di GQ http://www.gqitalia.it/sport/articles/2012/2/pato-i-50-segreti-del-campione-del-milan-e-del-brasile. Tutti i “segreti” di Alexandre Rodrigues da Silva sul mensile in edicola.

– Una mattina del 2008 Pato ha detto a suo cugino, che gli faceva da autista: «Fa’ veloce, dobbiamo andare a Novara, che ho l’esame per la patente». Il cugino, ligio al dovere, schiacciò l’acceleratore e in meno di mezz’ora era al casello di Melegnano, direzione Bologna. Aveva sbagliato l’ingresso dell’autostrada. Pato ha dovuto aspettare un altro mese per ottenere la patente.
– Da bambino, nei videogame della PlayStation voleva sempre in squadra Del Piero, il suo calciatore preferito.
– Nei primi due giorni da turista in Italia è stato a Verona e ha guardato a lungo, incantato, il balcone di Giulietta e Romeo.
– Prima di entrare alla Scala, al fianco di Barbara Berlusconi, non sapeva cosa fosse la musica lirica. Prima della ”prima”, ha comprato i libretti per studiare le opere.
– Il suo sogno nel cassetto è comprarsi un’isola.
– Incuriosito dal personaggio, visto che oltretutto nello spogliatoio se ne parlava molto, ha acquistato un libro su Barack Obama. Si è addormentato al decimo minuto di lettura
– Balla malissimo e i compagni nello spogliatoio lo sfottono: è l’unico brasiliano privo di senso del ritmo. Famosa (e penosa) l’esibizione sul Frecciarossa, con Robinho e Thiago Silva, sulle note di Ai se eu te pego.
– Pato dixit: «Il miglior difensore che ho affrontato in Italia è Fabiano Santacroce», che per la cronaca attualmente è un panchinaro del Parma.
– Il primo pranzo a Milanello: pasta al pomodoro, pasta al pesto, pasta alle zucchine. L’allenatore Ancelotti si è avvicinato, l’ha squadrato, l’ha fatto alzare e gli ha impartito due ore di lezione sulla cucina italiana.
– Da quando è in Italia è cresciuto di 8 centimetri e 8 chili.

Articolo precedenteOKAKA
Articolo successivoSPIONAGGIO INDUSTRIALE / ECCO LA RICETTA SEGRETA DI MR. DONADONI PER BATTERE IL NAPOLI…
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

2 Commenti

Comments are closed.