AGLI AMICI DI ALBERI ANCHE IL SECONDO MEMORIAL SAPONARA

0
8

Grande successo per la Festa di Primavera e per il torneo di calcio dedicato al giornalista scomparso prematuramente un anno fa – GUARDA LE FOTO

foto2(Matteo Billi) – Il maltempo ha concesso una tregua nel fine settimana e il 2° Memorial Francesco Saponara nell’ambito della 15ª edizione della Festa di Primavera al Centro San Lorenzo della parrocchia di Alberi si è potuto disputare regolarmente con una buona cornice di pubblico. Per il secondo anno consecutivo la vittoria nella manifestazione calcistica è andata alla squadra degli Amici di Alberi (nella foto di Gianmatteo Palese con la piccola Beatrice, figlia di Francesco e il trofeo) che nel triangolare ha avuto la meglio sia dei Missionari Saveriani (2-1) sia dei Giornalisti (5-3). Quest’ultimi giunti secondi (come nel 2011) per aver superato i Saveriani ai calci di rigore (ogni squadra ne ha dovuti tirare ben 9!) dopo che i tempi regolamentari erano terminati sul risultato di parità (1-1). Un plauso particolare all’arbitro, l’inossidabile Alberto Michelotti, che ha dimostrato di essere sempre il numero uno. E un sentito grazie a Bertozzi Medaglie per i trofei messi a disposizione anche quest’anno.

Continua la lettura all’interno

Per quanto riguarda la Festa di Primavera, ideata quindici anni fa dallo stesso Francesco Saponara, e quest’anno organizzata dalla parrocchia di Alberi con la Famija Alberese e il contributo, per la merenda a base di torta fritta, dello staff del missionario don Dall’Asta, successo della Riffa (3mila i tagliandi venduti) e del Torteo, la competizione che ha messo in gara 32 torte per aggiudicarsi la palma di più bella (vittoria per Lara Jardas con un dolce a forma di farfalla di primavera) e quella di più buona (successo per Margherita Raffaini con una torta di nutella e ricotta). Il ricavato della festa andrà al gruppo di sostegno di don Dall’Asta e per finanziare le due adozioni a distanza in Brasile attivate alcuni anni fa dalla parrocchia di Alberi. Durante il pomeriggio ci sono stati giochi campestri per i bambini uniti al trucca bimbi.

 

LA FOTOGALLERY

A CURA DI GIANMATTEO PALESE, DAVIDE FERRARI E CATERINA RAFFAINI

 

foto1foto10foto11foto2foto3foto4foto5foto6foto7foto8foto9

Articolo precedenteDONADONI E I FATTI DI GENOVA: “TUTTE LE VOLTE SENTO DIRE CHE SIAMO AL PUNTO DI NON RITORNO, MA POI NON SI FA NIENTE PER CAMBIARE”
Articolo successivoVI PRESENTO… MIO FIGLIO
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.