AUTOREFERENZIALITA’ – MAJO COME MESSI, IL SUO VIDEO DELLO SKETCH CON MILITELLO E UN TIFOSO CROCIATO SPOPOLA SU PARMA.REPUBBLICA.IT

4
13

Il portale pramzàn del prestigioso quotidiano ha riproposto il filmato dell’intervista del direttore di stadiotardini.comm all’inviato di Striscia lo Striscione, ieri nei Distinti del Tardini a caccia di vittime… Citazione anche su gazzettadiparma.it

sketch con militello su parma repubblica it(gmajo) – Majo come Messi. Mamma mia, la mia mente malata è riuscita a partorire il peggio dell’autoreferenzialità. Povera Pulce spagnola, non le bastavano i paragoni, già un po’ spropositati, con la Formica Atomica. Adesso viene accostato pure a un giornalista parmigiano che sembra essere un po’ malato di protagonismo… L’accostamento nasce dal successone raccolto dal filmato che parma.repubblica.it ha riproposto sul web che mostrava il ragazzino Messi impegnato in un torneo giovanile contro i pari età del Parma già ubriacati con i suo dribbling. “Era poco più di un bambinoscrive parma.repubblica.itma il passo e il tocco di palla erano già quelli del professionista. Stagione 2001/02, Arena Garibaldi di Pisa, finale del trofeo Maestrelli tra le squadre Allievi di Parma e Barcellona”. Ebbene, la medesima piattaforma ha deciso di ospitare l’improvvisato sketch che mi ha visto protagonista ieri sera assieme a Cristiano Militello e a uno stagionato avventore dei distinti del Tardini (dopo otto anni il comico ha deciso di cambiare posizione per l’agguato alle sue vittime), il quale, prendendo spunto dal noto tormentone di “Striscia lo Striscione” mi ha ordinato: “Majo saluta Picone”. Il tutto all’interno di una intervista semiseria che per stadiotardini.com stavo realizzando con il comico toscano, assai sensibile alla tematica “Tessera del Tifoso e alla traversie che gli obiettori (tra cui i nostri Boys) devono patire per poter seguire la propria squadra del cuore. Anche l’altro seguitissimo portale cittadino, gazzettadiparma.it – sia pure in una posizione più defilata risposto alla home page con cui ci ha gratificato il sito pramzàn del prestigioso quotidiano romano – ha linkato un collegamento alla nostra chiacchierata Militello e per questo dico grazie al sempre gentile Gabriele “Billy” Balestrazzi. Messi, la sfida è aperta: pian pianino raggiungerò le oltre 80.000 visite del tuo filmato…

All’interno la didascalia del video dello sketch Militello-Majo da parma.repubblica.it

12 APRILE 2012 (da parma.repubblica.it)

Majo intervista Militello

video majo saluta picone parma repubblica itImprevisto siparietto comico nel settore "distinti" dello stadio Tardini. Mentre Gabriele Majo di stadiotardini.com intervistava l’inviato di Striscia la Notizia Cristiano Militello è sopraggiunto un tifoso: "Ciao Majo, saluta Picone!", ha detto davanti alla telecamera. E il comico toscano ha chiosato: "Majo che saluta Picone? Ormai siamo al Triangolo delle Bermude". Militello ha poi appoggiato i Boys alle prese con la Tessera del Tifoso: "E’ paradossale che uno per seguire la propria squadra del cuore debba fare il carbonaro o vestirsi da Pierrot. Questo lascia tanta amarezza in uno come me che crede alle trasferte libere. So che la loro iniziativa Stadi pieni e beneficenza va avanti: sono andato a vedere a che punto erano e spero di darne conto anche a Striscia perché mi sembra una iniziativa lodevole" (da parma.repubblica.it)

CLICCA QUI PER VEDERE L’INTERVISTA CON LO SKETCH MILITELLO-MAJO

CLICCA QUI PER VEDERE LA FOTOGALLERY AMATORIALE

Articolo precedenteL’OPINIONE DI MAJO DOPO PARMA-NOVARA 2-0: “SCUSATEMI, MA DI UN TEMPO NON MI ACCONTENTO…”
Articolo successivoMARIGA, STAGIONE FINITA: ROTTURA DEL LEGAMENTO CROCIATO ANTERIORE
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

4 Commenti

  1. L'ufficio stampa del Parma f.c. rende noto che, considerata la CRONICA MEDIOCRITÀ delle proprie formazioni iscritte alla FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO, il presidente Tommaso Ghirardi ha deciso di aderire con la propria squadra al prossimo campionato della FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO AL RISPARMIO, di cui ha già vinto lo scudetto per MANIFESTA SUPERIORITÀ.

  2. L'ufficio stampa del Parma f.c. rende noto che il presidente Tommaso Ghirardi, in considerazione della CRONICA MANCANZA DI FONDI da destinare alla manutenzione dello stadio, ha deciso di adeguarne il nome alla sempre più CRESCENTE FATISCENZA: per questo d'ora in poi l'impianto verrà ufficialmente chiamato STADIO ENNIO TRIDINI.

  3. Ciao Filippo, in effetti si… oggi mi sento particolarmente brillante. Ne ho mandata una anche nell'articolo della Gazza sull'infortunio di Mariga che non ho potuto inserire qui perchè il titolo è diverso. Anzi te la dico proprio perchè sei tu: "PARMA TEGOLA MARIGA". L'ufficio stampa del Parma f.c. rende noto che, in considerazione della CRONICA MANCANZA DI FONDI per la manutenzione dello STADIO ENNIO TRIDINI, il presidente Tommaso Ghirardi ha deciso di disporre il giocatore Mariga, DETTO ANCHE TEGOLA, sulla copertura della tribuna est in occasione delle prossime partite casalinghe in caso di pioggia per evitare la fastidiosa infiltrazione di acqua sulla testa degli spettatori. In questo modo verrà sfruttato appieno lo stipendio del keniota che, a causa dell'infortunio al ginocchio, non potrà più essere schierato in campo fino alla fine del campionato in corso. Ciao! Parmigiano.

Comments are closed.