COLOMBA A TMW: “QUANDO UNO SALVA UNA SQUADRA SEMBRA CHE NON ABBIA FATTO NIENTE, PERO’ IN REALTA’ HA SALVATO LA SOCIETA’ TECNICAMENTE ED ECONOMICAMENTE”

1
4

L’ex tecnico crociato è stato intervistato da Alessio Alaimo di Tuttomercatoweb: vi proponiamo il passaggio finale. Assai significativo…

 

tmw colombaE lei, pronto a tornare protagonista?
"Prontissimo. Quando ci si riposa poi si ha voglia di ripartire con più determinazione. Mi piacerebbe provare a vincere qualcosa, perché quando si salvano le squadre sembra che uno non abbia fatto niente. E invece si ottengono risultati importanti che salvano le società economicamente e tecnicamente. Però nelle graduatorie non figurano, è come se tu non esistessi. Invece esistono eccome. Vedremo, vorrei lasciare il segno. Ho avuto dei contatti in serie A, ma niente di concreto. Anche perché non si sa che campionato sarà quello del prossimo anno, in virtù del putiferio scommesse. Penso che le società aspettino prima di fare delle scelte. Io sono pronto più come non mai".

Continua la lettura all’interno

 

CLICCA QUI PER LEGGERE TUTTA L’INTERVISTA A COLOMBA DI ALAIMO DI TMW

Articolo precedenteL’OPINIONE DI MAJO DOPO PALERMO-PARMA 1-2 : “COMPLIMENTI A DONADONI PER IL TRIS. MA COLOMBA – SARO’ DE COCCIO – PER ME NON ANDAVA CACCIATO”
Articolo successivoGIOVINCO, IN AUDIOCONFERENZA DAL RITIRO A STADIOTARDINI.COM: “SI’, PUNTIAMO A VINCERE LO SCUDETTINO DEL GRUPPONE. ORA E’ IL NOSTRO OBIETTIVO”
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

1 commento

  1. Colomba é stato trattato a pesci in faccia dalla società e gran parte della tifoserie purtroppo si é già dimenticata il miracolo realizzato l'anno scorso grazie proprio a lui. Colomba riuscì a resuscitare una squadra ridotta a cadavere dal calcio propositivo del protetto di Leonardi.

Comments are closed.