CONSIGLI CULTURAL-GASTRONOMICO-CALCISTICI / MANGIA COME SCRIVI SI DA’ ALLO SPORT: “L’ITALIA NEL PALLONE”

3
13

Venerdì 20 aprile ospiti della rassegna gastronomica-letteraria all’Hostaria Tre Ville l’attore Gianfelice Facchetti, il cantautore Claudio Sanfilippo (Sanfi), il giornalista Tiziano Marelli, il medico sportivo e scrittore Claudio Gavioli, il pittore Wainer Vaccari

SAM_5520[2]A due mesi dagli Europei di Polonia-Ucraina, Mangia come scrivi si tuffa nel mondo del calcio. Ricorderà la figura di Giacinto Facchetti, indimenticato capitano dell’Inter. Farà rivivere le emozioni dei derby più belli e intensi tra rossoneri e nerazzurri. Guarderà non solo alle luci dello sport più amato dagli italiani, ma anche alle ombre, attraverso un romanzo shock che parla di sesso e doping. Sono Gianfelice Facchetti, la coppia di autori Claudio Sanfilippo (Sanfi) e Tiziano Marelli, e Claudio Gavioli i protagonisti della serata di Mangia come scrivi “L’Italia nel pallone” in programma VENERDI’ 20 APRILE all’Hostaria Tre Ville di Parma. Insieme a loro ci sarà uno dei più importanti pittori italiani, che ha dedicato diversi suoi lavori al mondo dello sport: il modenese Wainer Vaccari. A tavola racconteranno aneddoti e leggeranno, ognuno, dei brevi brani tratti dai libri dei colleghi, come da sempre prevede la formula della rassegna condotta dal giornalista Gianluigi Negri.

Continua la lettura all’interno

Facchetti, dunque, presenterà e leggerà un brano di Sanfilippo e Marelli, Sanfilippo e Marelli presenteranno e leggeranno un brano di Gavioli, Gavioli farà altrettanto con Facchetti. I vari interventi si alterneranno ai piatti di un menu (info e prenotazioni allo 0521 272524, inizio alle 21) che prevede quattro portate dall’antipasto al dolce e tre vini selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci.

Dando spazio ai libri e all’arte, si parlerà poi di “Se no che gente saremmo” (Longanesi), che Gianfelice Facchetti (attore, regista teatrale e inviato de “Le Iene”) ha dedicato al padre Giacinto. Da lui ha imparato a giocare, resistere e mille altre cose: sul prato della memoria, fa scendere in campo i valori più alti dello sport, incarnati dal “Capitano”, in quella che è stata definita “la storia di un figlio, che cerca il padre, che cerca il figlio”.

Sempre di un calcio che non c’è più parla “Fedeli a San Siro” (Mondadori). Lo firmano Claudio Sanfilippo (cantautore che ha scritto per Mina e De André, con all’attivo cinque album e vincitore della Targa Tenco nel 1996, www.claudiosanfilippo.it) e Tiziano Marelli (giornalista di lungo corso, che oggi scrive per “L’Europeo”). Milanista il primo, interista il secondo, mettono in scena uno spumeggiante dialogo a distanza a colpi di miti e riti, sfottò e trionfi.

Chi getta invece uno sguardo impietoso sul mondo del calcio di oggi è Claudio Gavioli: per oltre vent’anni medico del Modena, in “Quarto tempo – Una storia di sesso e doping” (Aliberti) racconta, attraverso la finzione del romanzo e una squadra di fantasia, quello che i tifosi non vedono la domenica negli stadi.

Il pittore Wainer Vaccari (www.wainervaccari.it), le cui opere sono esposte in musei e collezioni importanti nel mondo, mostrerà in sala alcuni dei suoi lavori più rappresentativi, dedicati a varie discipline sportive. Nel 2007 ha anche realizzato la copertina dell’album “Dormi amore, la situazione non è buona”, con Celentano in versione pugile.

Il prossimo Mangia come scrivi si terrà venerdì 18 maggio. La serata “Parma storica, Parma blues, Parma visionaria, Parma fotografica” avrà per protagonisti Valerio Varesi, Antonio Bocchi, Antonio Tacete, Edoardo Fornaciari, Guido Conti, Fabio Carapezza.

 

IL MENU’ DELLA SERATA “L’ITALIA NEL PALLONE”

clip_image002

Hostaria Tre Ville  – Venerdì 20 Aprile – Ore 21 – “L’Italia nel pallone”

Fischio d’inizio

Scaglie di Parmigiano Reggiano 24 e 36 mesi con gocce di aceto balsamico

La trilogia delle tartelette alle verdure (patate, zucchine e spinaci) delle Tre Ville

Intervallo

Risotto agli asparagi, speck e Castelmagno

Secondo tempo

Marinata di Chianina con scaglie di Parmigiano Reggiano su letto di misticanza

Tempi supplementari

Mousse di pere e Parmigiano Reggiano con salsa al caramello di Barbara Dall’Argine

Vini

Durante la cena verranno serviti tre vini selezionati da “Il Bere Alto” di Claudio Ricci e dall’oste Luca Dall’Argine

Costo della cena: 35 euro

Prenotazioni: Luca Dall’Argine Tel. 0521.272524 info@mangiacomescrivi.it

Articolo precedenteDONADONI E’ FAVOREVOLE ALLA REVISIONE DEI CAMPIONATI, CON LA RIDUZIONE DEL NUMERO DELLE SQUADRE ISCRITTE…
Articolo successivoIL MARKETING TERRITORIALE DI PARMA FOOTBALL SCHOOL: NEL WEEK END 450 BAMBINI OLTRE A FAMIGLIARI ACCOMPAGNATORI OSPITI IN 8 ALBERGHI CITTADINI CONVENZIONATI PER LA "PARMA FRIENDLY CUP"
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

3 Commenti

  1. splendida iniziativa, Gabriele. Se mi consenti, ti consiglio di intervistare Facchetti e Gavioli, personaggi di spessore. un saluto

  2. Puoi partecipare alla cena anche tu, Wanny. Magari riesci a piazzare qualche colpo… Ciao Gm

  3. non riesco, ho già scritto a Gianfelice. devo seguire una partita di serie B e sono impegnato nella mia quarta produzione mediaset. ciao

Comments are closed.