L’INCONTENIBILE RAYMOND E LE BOMBE SUL PARMA A STUDIO SPORT…

1
10

Claudio Raimondi, firma azzurra di Mediaset Sport ieri era a Collecchio a seguire la visita del CT Prandelli e oggi nel Tg sportivo di Italia 1 ha “sganciato” Giovinco vice Messi al Barca e Paletta candidato ad un posto in Nazionale (italiana)…

DSC02858(gmajo) – Ieri il prodigioso Claudio Raimondi, (foto a lato) mio compagno d’avventura una decina di anni fa nelle afose estati passate insieme negli studi di Cologno Monzese quali redattori “stagionali” della redazione sportiva di Mediaset (lui, infine, sarebbe rimasto là facendo carriera, visto che ora è una loro firma azzurra, io, invece non riuscii a fare il nido) era stato mandato dai grandi capi al Centro Sportivo di Collecchio, sulle tracce del Commissario tecnico Cesare Prandelli, che ieri aveva fatto tappa a Parma, in arrivo da Bologna e in partenza per Udine, nel tour federale per stringere rapporti più stretti con i club. Il pressing di “Raymond” è stato asfissiante, anche se la difesa del CT impermeabile e più di un “sono felicissimo” ribadito un paio di volte, a proposito della idoneità agonistica di Cassano non gli ha concesso. Egli, tuttavia, ha lo stesso fatto bottino in quella che nel tempo è diventata una sua specialità, nella quale ormai è insuperabile. Quella di scagliare quelle che in gergo giornalistico definiamo “bombe”. Ieri ha preparato le munizioni, poi oggi, nel Tg di Studio Sport, le ha sganciate…

Continua la lettura all’interno

DSC02945E così abbiamo appreso che il Barcellona, che un’ora fa ha eliminato il Milan dalla Champions League (3-1, due penalty contro, il secondo decisamente discutibile), avrebbe in testa di trasformare la Formica Atomica Sebastian Giovinco nel vice Messi. E sì, perché alcuni emissari catalani lo avrebbero fatto seguire (il condizionale l’ho messo io, lui di solito preferisce il modo indicativo) e visionare in occasione delle gare con Milan e Lazio. “Guarda, anch’io pensavo fosse una boiata – mi ha spiegato oggi al telefono – eppure ho riscontri per garantirti che non è una bufala. Loro stanno lavorando sulla metà del cartellino del Parma, e la Juve è attenta all’ operazione”. Grazie alle entrate economiche maturate dalle uscite di “Seba” e Borini, il quale, in estate, diventerà tutto della Roma, secondo Raymond il Parma potrà puntare deciso su un attaccante da minimo 15 reti a stagione. Chi? “Non chiedermelo perché al momento non lo so. Ghirardi e Leonardi devono decidere se scegliere un grande vecchio bisognoso di rilancio, oppure un astro nascente. Sul mercato interno o su quello estero­. Ma con le cessioni di Borini e Giovinco potrebbero realizzare almeno 15 milioni di euro, cifre recentemente spese per punte del calibro di Pazzini o Matri. Floccari, insomma, potrebbe essere confermato e trovarsi al fianco un nuovo prolifico partner. Infine la visita di Prandelli. Come specificavo in apertura il Commissario tecnico è in visita pastorale ai club, ma è evidente che ne approfitta per dare un’occhiata agli azzurri o agli azzurrabili: ebbene, secondo Claudio Raimondi, ieri il CT non sarebbe stato tanto interessato a Floccari, autore del recente exploit contro la squadra che qui lo ha girato in prestito, quanto a Gabriel Paletta, il quale è in possesso del doppio passaporto argentino e italiano. Spetta quindi a lui scegliere, in caso di convocazione, con quale nazionale schierarsi. Stando a Raymond potrebbe proprio essere il centrale crociato la novità più clamorosa per lo stage dell’Italia 23 e 24 aprile prossimi. Staremo a vedere. A presto, inguaribile bombaroloGabriele Majo

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

FLOCCARI AZZURRO IN CASA PARMA? LA FOTOGALLERY AMATORIALE DELLA VISITA PASQUALE DEL CT A COLLECCHIO

 

PRANDELLI, IN VISITA PASQUALE A COLLECCHIO, DRIBBLA I GIORNALISTI, MA PER CASSANO “E’ FELICISSIMO”. BOCCA CUCITA SU GIOVINCO E FLOCCARI – I VIDEO AMATORIALI DI WWW.STADIOTARDINI.COM
Articolo precedenteTERAPIA DEL SORRISO / IL PLIN E LA VACANZA PASQUALE
Articolo successivoTUTTI QUEGLI OMISSIS NEL VERBALE DELL’INTERROGATORIO DI ROSSI PUBBLICATI OGGI SULLA ROSEA NON PREOCCUPANO LEONARDI
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.

1 commento

  1. tutte bombe …….ma a salve!!!!! paletta in nazionale e giovinco al barcellona come no!!?…e poi se entrano 15 milioni come dice raimondi…il ghiro li mette a bilancio, e ne spenderebbe al massimo 5/6….matri e pazzini….mi vien da ridere solo a pensarci
    Filippo1968

Comments are closed.