PARMA-CAGLIARI, OCCHIALI E BANDIERE AL TARDINI

0
6

Venerdì 20 aprile, al Circolo Aquila Longhi, la presentazione delle iniziative previste per l’anticipo di sabato

clip_image002Domani, venerdì 20 aprile  2012, alle ore 17, al Circolo Aquila Longhi (Vicolo Santa Maria, 1, Parma) si svolgerà la conferenza stampa di presentazione della 8^ Giornata Nazionale Lions per la raccolta degli occhiali usati (Stadio Tardini, sabato 21 aprile 2012, in occasione di Parma-Cagliari), organizzata da Lions Club Parma Val Ceno e inoltre verranno mostrate, in anteprima alla stampa, le circa 3.000 Bandierine Crociate (cm 30 x 40 in polietilene con i loghi dell’Associazione i Nostri Borghi e del quotidiano on line www.stadiotardini.com che saranno consegnate a tutti gli alunni delle scuole elementari e medie di Parma e provincia, invitate dalla società Parma F.C. in particolare a tutte quelle che hanno partecipato all’ultima edizione di “Natale in Vetrina Crociata” (tra cui l’Istituto Buon Pastore, la cooperativa sociale La Bula, l’Istituto Biondi, la comunità educativa Santa Maria,  testimoni in città di una attenzione positiva e efficace verso i deboli del nostro territorio) e ai 450 partecipanti alla Parma Friendly Cup della Parma Football School, che all’intervallo della partita sfileranno in campo al Tardini con la bandierina in mano.

Continua la lettura all’interno

raccolta occhiali usatiLa distribuzione delle bandierine crociate, agli ingressi di Curva Sud e Tribuna Centrale Est, avverrà in appositi stand attrezzati anche con le cassettine per la raccolta degli occhiali usati addobbati con la significativa locandina con lo slogan “a te non servono più, ma possono aiutare qualcuno a riacquistare la vista”.

Saranno presenti:

Corrado MARVASI, Responsabile dell’iniziativa Lions Club Parma Val Ceno

Angelo ABLONDI, Responsabile regionale “Raccolta occhiali usati” Lions

Luigi FECCI, presidente Lions Club Bardi Valceno

Fabrizio PALLINI, Presidente Associazione I Nostri Borghi

Mirco LEVATI, Responsabile relazioni esterne, istituzionali e presidenziali del Parma F.C.

LA STAMPA E’ INVITATA A PARTECIPARE

 

CLICCA QUI PER VEDERE I VIDEO AMATORIALI DELL’EDIZIONE 2011 DI BANDIERE E OCCHIALI AL TARDINI

Articolo precedenteLEONARDI, DONADONI E GIOVINCO DOMANI ALLE ESEQUIE DI MOROSINI A BERGAMO
Articolo successivoITALIA O ARGENTINA? PALETTA NON SVELA L’ENIGMA NAZIONALE…
Gabriele Majo, 56 anni (giornalista pubblicista dal 1988 e giornalista professionista dal 2002), nel 1975, bambino prodigio di soli 11 anni, inizia a collaborare con Radio Parma, la prima emittente libera italiana, occupandosi dei notiziari e della parte tecnica dei collegamenti esterni. Poi passa a Radio Emilia e quindi a Onda Emilia. Fonda Radio Pilotta Eco Radio. Nel 1990, dopo la promozione del Parma in serie A, è il responsabile dei servizi sportivi di Radio Elle-Lattemiele, seguendo l'epopea della squadra gialloblù in Italia e in Europa, raccontandone in diretta agli ascoltatori i successi. Contemporaneamente è corrispondente da Parma per Tuttosport, Repubblica, Il Messaggero, L'Indipendente, Paese Sera ed altri quotidiani. Dal 1999, per Radio Capital è inviato sui principali campi della serie A, per la trasmissione "Capital Gol" condotta da Mario Giobbe. Quindi diviene corrispondente e radiocronista per Radio Bruno. Nelle estati dal 2000 al 2002 è redattore, in sostituzione estiva, di Sport Mediaset, confezionando servizi per TG 5, TG 4 e Studio Sport. Nel 2004 viene chiamato al Parma F.C. quale "coordinatore della comunicazione" e direttore responsabile del sito ufficiale www.fcparma.com. Nel 2009, in disaccordo con la proprietà Ghirardi, lascia il club ducale. Nel 2010 fonda il blog StadioTardini.com di cui nel 2011 registra in Tribunale la testata giornalistica (StadioTardini.it) divenendone il direttore responsabile. Il rifondato Parma Calcio 1913, nel 2015, gli restituisce l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa e comunicazione. Da Luglio 2017 si occupa dello sviluppo della comunicazione e di progetti di visibilità a favore di Settore Giovanile e Femminile della società.